Alessandro Fiori

Attento a me stesso

2010 (Urtovox) | songwriter

Esordio solista più che doveroso per Alessandro Fiori, frontman, cantante, e paroliere dei Mariposa e degli Amore, titolare di collaborazioni (tra cui quella monumentale con Lorenzo Bruschi per "Zarathustra", su Timet), nonché pittore, narratore e inventore di un personale dada letterario. "Attento a me stesso" è un'autentica messa a nudo per l'autore; lontano dalle istanze sperimentali dei Mariposa e dai trip ritmici degli Amore, Fiore ha modo di librare il suo ego in vignette esistenzialiste a tutto tondo.

La prima parte è una delle sue più efficaci personificazioni di giullare Wyatt-iano, la più densa d'epitaffi musicali e icone letterarie, in particolare per la classicheggiante "Catino blu" ("Quando il sole si abbassa ho il terrore/ dei piantoni, delle pistole, dei pali", e "Il mondo è annichilito/ forse non ha più nafta/ ed il generatore/ non può che generare", in "Idrocarburi").
Nella seconda parte si sdilinquisce dovizioso in vaudeville più elementari, con un nuovo apice, "2 Cowboy per un parcheggio" ("Ma i tuoi occhietti matti/ mi porteranno nel mainstream dell'amore spettacolare/ lassù nella top-ten/ di cazzi nostri/ senza scalette e cuba libre").
L'ultima parte è quella più psichedelica, ma soprattutto casalinga, con il rarefatto tango-style di "Labbra fredde" sorretto mirabilmente dai comprimari e da sviolinate melanconiche.

Disco di giusto comodo, non è impeccabile nel far corrispondere l'ampio ventaglio di calligrafie ad altrettanti stati d'animo; nella disomogeneità del complessino da camera che lo accompagna ha quasi un disco nel disco: Fiori a piano e violino, "Asso" Stefana a chitarra e basso, Marco Parente alla batteria assieme a Zeno De Rossi, Enrico Gabrielli a fiati e vibrafono, Danilo Gallo al contrabbasso.

(21/05/2010)

  • Tracklist
  1. Idrocarburi
  2. Catino blu
  3. Fiaba contemporanea
  4. Lungomare
  5. 2 Cowboy per un parcheggio
  6. Fuori piove
  7. Senza le dita
  8. La vasca
  9. Labbra fredde
  10. Lucyfer Wash
  11. Trenino a cherosene
Alessandro Fiori su OndaRock
Recensioni

ALESSANDRO FIORI

Plancton

(2016 - Woodworm)
Svolta ambiziosa, elettroacustica e intrisa di morte, per l'ex-Mariposa

ALESSANDRO FIORI

Cascata

(2013 - Viceversa)
Il disco urgente dell'ex-voce dei Mariposa, forte di nuove idee e qualche goccia di sperimentazione

ALESSANDRO FIORI

Questo dolce museo

(2012 - Urtovox)
Un nuovo album di ninne nanne stralunate per l'ex-frontman di Mariposa e Amore

Alessandro Fiori on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.