A Sunny Day In Glasgow

Autumn, Again

2010 (autoprodotto) | electro-gaze-pop

Un ottimo esordio (“Scribble Mural Comic Journal”), un disco irrisolto (“Ashes Grammar”) e, adesso, un’opera sempre più interessata alla creazione di texture oniriche, nella quale la sensazione di ariosità è ancora più abbacinante. Sostanzialmente, queste composizioni si muovono in territori electro-gaze-pop (“Fall In Love”, “Drink Drank Drunk”, “Violet Mary Haunts Me Or Loss Of Forgetfulness On Renfrew Street”), qualche volta in versione post-punk innodica (“Sigh, Inhibitionist (Come All Day With Me), qualche altra con tratti rock più evidenti (“How Does Somebody Say When They Like You?”). La sintesi di lieve fisicità e malinconica evanescenza, che rappresenta l’essenza del loro sound, trova in “Calling it Love Isn’t Love (Don’t Fall in Love)” il momento di massimo fulgore.
Un disco godibilissimo, ma “Scribble Mural Comic Journal” resta ancora insuperato.

(13/12/2010)

  • Tracklist
1. Autumn, Again
2. Fall in Love
3. Petition to Refrain from Repetition
4. Sigh, Inhibitionist (Come All Day With Me)
5. Moments on the Lawn
6. Drink Drank Drunk
7. Violet Mary Haunts Me OR Loss of Forgetfulness on Renfrew Street
8. How Does Somebody Say When They Like You?
9. Calling it Love Isn’t Love (Don’t Fall in Love)
10. This Assclown Eats Ambien OR Nobody Likes You (No Art)
11. 100/0 (Snowdays Forever)
A Sunny Day In Glasgow su OndaRock
Recensioni

A SUNNY DAY IN GLASGOW

Scribble Mural Comic Journal

(2007 - Notenuf)
Il sorprendente esordio "dreamy" del trio di Philadelphia

A Sunny Day In Glasgow on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.