Trans Upper Egypt

North African Berserk

2012 (Monofonus Press) | psych rock, post-punk, afro beat

Si torna a parlare di Roma e Nord Africa, e non per un servizio giornalistico sull'anticiclone sahariano di turno che muove l'afa per le trafficate vie della Capitale, ma per qualcosa che, più della fetida e appiccicosa umidità, accentuerà la percezione di calura estiva sulla vostra pelle semi-disciolta.
La texana Monofonus Press, con all'attivo pubblicazioni firmate The Rebel e Led Er Est, ha accolto di buon grado la micidiale proposta musicale del terzetto messo in piedi da Leonardo Cabiddu (già nei Vondelpark), Cheb Samir (AH Kraken) e Hans Patterson (bassista dei Last Wanks), denominato Trans Upper Egypt e dislocato nella zona Est di Roma.

I Nostri, forti del successo del focoso 7'' "Akawa" (uscito lo scorso anno per la Wort Records), tornano a sfondare la porta del fecondo panorama trance dell'Urbe con questo nuovo 12", "North African Berserk", distribuito in appena centoventicinque copie in vinile. "Berserk" è l'aggettivo azzeccato per un lavoro che parte dalla decostruzione dei credo compositivi di Silver Apples, Neu! e dei più ruvidi Sun Araw, per poi ricombinarli in una matassa psichedelico-tribale dall'approccio tutt'altro che ostico.

I rintocchi iniziali di basso preludono alla danza desertica di "Atlas", caratterizzata da ritmi primordiali e sentori velati degli Psychic Ills più energici (quelli di "Early Violence"). I fremiti acidi di "Rounds" sono già noti ai seguaci della loggia Borgata Boredom, che ha inserito una versione alternativa di questo brano nell'omonima compilation rilasciata un anno fa dalla No=Fi Recordings, sancendone l'ingresso ufficiale nelle segrete file.
La fulminea "I'm Not Good At That Stuff" è un salto ai confini del post-punk e precede "Cleopatra", intriso del forte miasma degli Oneida più dilatati (quelli di "Preeten Weaponry", per esempio). "TLW Are Deaf", con i suoi tappeti di tastiera effettata, l'estenuante batteria e la tossica proto-elettronica à-la Chrome, spinge violentemente la puntina fino all'ultimo solco del vinile.

Nota: Registrato al "Dal Verme" da Tommaso Margiotta, "North African Berserk" colpisce soprattutto per l'esecuzione dal vivo, in cui le allucinazioni sonore vengono amplificate dalle proiezioni dissennate di Tab_ularasa, membro effettivo dei Trans Upper Egypt e titolare dell'etichetta di culto Bubca Records, specializzata in produzioni ultralimitate su nastro.

(07/07/2012)

  • Tracklist
  1. Atlas
  2. Rounds
  3. I'm Not Good At That Stuff
  4. Cleopatra
  5. TLW Are Deaf
Trans Upper Egypt on web