Clan Of Xymox

Matters Of Mind, Body And Soul

2014 (Metropolis, Trisol) | gothic-rock, synth-wave

Al trentesimo anno di età di un progetto che ha segnato l’estetica e il suono della musica darkwave nelle sue varianti più gothic e synthetiche, gli olandesi Clan Of Xymox tornano con un nuovo Lp che sembra voler sintetizzare in sé, almeno dal titolo, molto dell’anima e della storia che hanno attraversato.
 
Di certo non ci troviamo di fronte a un modello di marketing nostalgico o di ritorno forzato “ai bei tempi andati”; è anzi abbastanza chiaro che certi suoni e schemi sono ormai relegati a un passato di magnificenza oscura passato. I nostri cercano di aggirarli con eleganza e consapevolezza, volendo perseverare invece un romanticismo e un decadentismo che sono sempre stati segni indelebili del loro stile,  pulsanti di un candore adulto e complesso.

Il duetto di apertura “She Is Falling In Love”-“The Climate Changed” danza su un filo di sangue sbalzato da venti di arpeggi sintetici che cercano di ingigantire la forza emotiva di una voce ammalata e innamorata che non riesce, nonostante tutto a graffiare il proprio cuore. Ben riuscita e coinvolgente, invece, la parte centrale del disco, che presenta nel trittico “I Close My Eyes”-“Hand In Glove”–“Your Own Way” una malinconia tradotta secondo una synth-wave lineare e complessa allo stesso tempo, ricca di ombre e segreti che affascinano e avvolgono dentro una danza epilettica.

Peccato che da questo punto fino all’epico finale di “Kiss And Tell” ci si smarrisca in episodi privi di vero spessore,  curati e magari coinvolgenti in principio (“Love’s On Diet”) ma che si disperdono in sé stessi. Gli intermezzi strumentali di matrice elettronica e ambient che  troviamo alle porte del disco  (“Once In A Blue Moon”, “Chinese Whispers”) e al suo interno (“Hector 00-00”) purtroppo rallentano una narrazione già con diversi ostacoli al suo interno, cercando di scavare ancora più a fondo nel sottaciuto delle parole, si dilungano in sensazioni plastiche vuote.
 
Si conclude così un album che mostra una fattura interessante e studiata, che cade talvolta in distanze mal calcolate, in giochi stilistici che sembrano calcolati un po’ troppo a tavolino, ma che riesce ad affascinare con le sue ombre ancora profonde e inesplorate.

(15/03/2014)

  • Tracklist
  1. Once In A Blue Moon     
  2. She Is Falling In Love     
  3. The Climate Changed
  4. Hector
  5. I Close My Eyes
  6. Hand In Glove
  7. Your Own Way
  8. Love's On Diet
  9. I'll Let You Go
  10. Months Ago
  11. Kiss And Tell
  12. Chinese Whispers
Clan Of Xymox su OndaRock
Recensioni

CLAN OF XYMOX

Days Of Black

(2017 - Metropolis Records)
Un manifesto delle sonorità dark, da quelle più post-punk a quelle più elettroniche ..

CLAN OF XYMOX

Kindred Spirits

(2012 - Trisol)
Il gruppo gothic-rock olandese torna sulle scene con una raccolta di cover

CLAN OF XYMOX

Darkest Hour

(2011 - Trisol)
L'avamposto olandese del gothic-rock flirta con i dancefloor senza smarrire la vena crepuscolare ..

Clan Of Xymox on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.