The Leisure Society

The Fine Art Of Hanging On

2015 (Full Time Hobby) | chamber-folk-pop

“La sottile arte di tenere duro”: la vena esistenziale è ciò che ha caratterizzato da sempre il cantautorato di Nick Hemming, anche mentre la sua musica si allontanava dalle sponde più malinconiche di “The Sleeper” e, piano piano, perdeva un po’ della sua anima – nonostante il manifesto chamber-folk-pop di “Into The Murky Water”, che molte nuove band dovrebbero tenere sul comodino.
È un titolo che inevitabilmente spinge a fare un bilancio della carriera della band, e allo stesso tempo, in qualche occasione, riporta alla luce l’ispirazione più limpida nella scrittura di Hemming, come nei brani d’apertura di quest’ultimo lavoro: il singolo di apertura “Tall Black Cabins” ha in sé la mirabile essenzialità dell’esordio della band, mentre “Nothing Like This” sembra calare i Camera Obscura in una discoteca di fine anni 70, ricomponendo le ambientazioni favolistiche e sognanti della “società del tempo libero”.

Ciononostante a volte si insinua la sensazione dell’auto-plagio (“The Undefeated Ego”), generalmente con impatto e ispirazione minori dal punto di vista melodico (“You Are What You Take”, “All Is Now”) – e quella che la band e la scrittura di Hemming siano ormai aggrappate all’idea di sé stesse.
In “I’m A Setting Sun” si rivede un ironico numero di rock circense, presto convertito e sospeso in strimpellata al banjo, e ritorna qui la scompostezza e la piatta spavalderia dello scorso “Alone Aboard The Ark”.

Il declino sembra insomma inarrestabile per la band simbolo del movimento del Wilkommen Collective, una scena che purtroppo stenta a trovare validi eredi. Ma anche questo “The Fine Art Of Hanging On” lascia l’impressione che valga la pena “tenere duro”, sperando che l’ispirazione torni quella di una volta.

(14/04/2015)

  • Tracklist
  1. The Fine Art Of Hanging On
  2. Nothing Like This
  3. Tall Black Cabins
  4. The Undefeated Ego
  5. Outside In
  6. I'm A Setting Sun
  7. You Are What You Take
  8. You'll Never Know When It Breaks
  9. All Is Now
  10. Wide Eyes At Villains
  11. As The Shadows Form
The Leisure Society su OndaRock
Recensioni

THE LEISURE SOCIETY

Arrivals & Departures

(2019 - Ego Drain)
Gli inglesi si cimentano in un doppio album che affronta la perdita e la capacità di rialzarsi ..

THE LEISURE SOCIETY

Alone Aboard The Ark

(2013 - Full Time Hobby)
Il primo disco di maniera della band folk-pop?

THE LEISURE SOCIETY

Into The Murky Water

(2011 - Full Time Hobby)
L'esplosivo richiamo melodico del nuovo disco della band di Nick Hemming e Christian Hardy

THE LEISURE SOCIETY

The Sleeper

(2009 - Wilkommen Records)
Trame acustiche e attitudine pop per un esordio all'insegna della melodia

News
Live Report
The Leisure Society on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.