Andy Partridge

Apples & Oranges / Humanoid Boogie

2018 (Ape) | pop-psych

È un po' un evento il ritorno di Andy Partridge al formato-canzone, anche se nel caso specifico si tratta di due cover, un progetto che a molti apparirà come un recupero delle giocose parodie-tributo dei Dukes Of Stratosphear. Nulla di tutto ciò: la vera ragion d’essere di questo nuovo inatteso 10” dell’ex-Xtc è ancora una volta la volontà dell’artista di giocare con le sette note, scavando con arguzia nell’immenso canzoniere pop.

Tocca ai Pink Floyd essere protagonisti della prima rilettura da parte del funambolico genietto di Swindon, con un brano che Andy aveva in verità trascurato, fino a quando Colin Moulding non gli ha fatto notare lo spirito leggermente naif dell’arrangiamento del brano. Seppur cantato con una tonalità più bassa dell’originale, la rilettura di “Apple And Oranges” è abbastanza rispettosa: il fascino onirico del brano di Syd Barrett resta intatto, la struttura armonica e lirica procedono di pari passo. Piccole differenze caratterizzano invece la versione mono da quella stereo, che insieme occupano la prima facciata del dieci pollici.

Più ardimentosa e innovativa è la rilettura di “Humanoid Boogie” della Bonzo Dog Doo-Dah Band (anche questa in stereo e mono): un brano tratto dall’album “The Doughnut In Granny's Greenhouse” del 1968. Le originarie linee blues vengono trasformate da Partridge in un curioso e atipico funky/hip-hop interpretato in chiave rap, una scelta giustificata dalla volontà del musicista inglese di sottolineare il valore visionario del testo, che 50 anni fa aveva già previsto l’avvento della completa automazione della creazione artistica e la conseguente vacuità delle classifiche odierne.

Una copertina tanto semplice quanto efficace offre la giusta cornice a questo imprevisto e gradito ritorno, peraltro caratterizzato dall’ennesima trovata di Partridge. Infatti la tiratura in vinile è stata limitata a 1396 esemplari, una scelta scaturita da un curioso ragionamento del responsabile della Ape Records (Declan) che giuro di non aver compreso. A breve verrà comunque pubblicata una versione in compact disc, in virtù dell’enorme richiesta da parte del pubblico, poiché il singolo ha conquistato la terza posizione nelle classifiche inglesi, un successo che è stato negato agli Xtc nella loro pur brillante carriera (mai presenti nella Top Ten).

Dopo il ritorno di Colin e Moulding con il progetto TC&I. questo rientro in campo di Partridge riaprirà speranze e illusioni dei fan della band di Swindon. Nel frattempo questo gustoso singolo troverà sicuramente spazio in molte playlist estive.

(30/07/2018)

  • Tracklist
  1. Apples & Oranges (Stereo)
  2. Apples & Oranges (Mono)
  3. Humanoid Boogie (Stereo)
  4. Humanoid Boogie (Mono)
Andy Partridge su OndaRock
Recensioni

ANDY PARTRIDGE

My Failed Songwriting Career: Volume 1

(2021 - Ape)
Primo capitolo di una nuova serie di pubblicazioni inedite dell'ex-Xtc

PETER BLEGVAD & ANDY PARTRIDGE

Gonwards

(2012 - Ape)
Blues surreale a tinte pop per l'ex-Slapp Happy e l'ex-leader degli Xtc

ANDY PARTRIDGE

Powers

(2010 - Ape)
Solo 500 copie per il progetto strumentale del genietto di Swindon, nello spazio in cerca di nuovi suoni ..

Andy Partridge on web