Aaron Abernathy

Epilogue

2019 (Autoprodotto) | neo-soul

"H I S"

Il cuore a pezzi dopo la fine di una relazione, lei se n'è andata per sempre e a lui sono rimasti in mano solo cocci rotti. Nella confusione di una mente addolorata, una domanda si fa pressante: come rimettersi in piedi e imparare nuovamente ad amare?
Per Aaron Abernathy, il lungo viaggio della rinascita inizia dalle basi, ovvero con la presa di coscienza che prima di tutto bisogna dire addio a quello che di bello c'è stato: "End Of An Era", gonfia di chitarre, campane e tastiere roboanti, avanza con l'incedere rassegnato di chi ha bisogno di trovare il coraggio di ammettere che il dolore è reale. Seguono quindi svariate "Lonely Nights", al ritmo spedito di un luccicante synth-boogie ballato in solitaria nel salotto di una casa vuota. Quasi rabbiose, invece, le corpulente chitarre lavate con l'elettronica di "Time Bomb", che nell'intermezzo si abbandonano pure a un breve momento hard-rock, mentre "Vent Of Love" è l'amara constatazione del prezzo da pagare per i propri errori e per quelli di tutti gli uomini venuti prima. E poi ci sono i torrenti di pianoforte jump-blues e un quartetto d'archi a fare da cornice a un pezzo di pura ispirazione soul quale "The Bitter Things In Life" - un testo che si commenta da solo e un'interpretazione vocale da brividi.

"H E R S"

Sembrava l'amore di una vita, ne sarebbe sicuramente venuta fuori una famiglia, e invece anche qui è finita maluccio: introdotta con grazia da un giro di Hammond e screzi pianistici alla Motown, "Noelle" è una donna rimasta scottata da un uomo che non ha mantenuto quanto le aveva promesso.
L'incontro tra lei e il suo vecchio compagno di scuola Aaron "Ab" Abernathy, fuori da un bar, è la scusa per scambiarsi il numero e iniziare a fare due chiacchiere dopo tutti questi anni. Presto la conversazione si fa intensa, riaffiorano vecchi sentimenti che evidentemente non erano mai stati del tutto sopiti, e con questi arriva "I Want You Again", una sontuosa ballata alla D'Angelo che risveglia quei primi tepori di desiderio che fanno capolino tra l'insicurezza e la timidezza. Del resto, per conoscere qualcuno bisogna lasciarsi conoscere a propria volta, ed è quello che accade tramite le confessioni a cuore aperto di "Wounded Hearts Club", dove Aaron e Noelle mostrano le proprie ferite sentimentali in oltre sei minuti di dance-funk, elettronica e ottoni jazzati. Ma c'è bisogno del fatato soprano leggero alla Minnie Riperton di Cecily per trasformare "Revisions" in un duetto diafano e atmosferico come certi momenti space-soul del vecchio Roy Ayers.

"O U R S"

E adesso che si fa? "Sucka 4 U // Facts Only", ovvero come mettersi a nudo ma tenendo le mani avanti perché non si sa mai, con un Aaron che sul finale snocciola parole a manovella come preso in un vortice di emozioni - ha gli occhi spalancati di un cerbiatto impaurito di fronte ai fanali, eppure mostra anche quel coraggio guadagnato con l'esperienza dell'età adulta. E se tutto va bene, una "Song & Dance", dalle parti del Prince più romantico, è forse il modo migliore per starsene finalmente zitti e lasciare che a parlare siano solo la musica e il corpo. Forse non sapremo mai come andrà davvero a finire, ma "Epilogue (Just Be Serious)" riprende vagamente le campane e il tema dell'introduzione con uno spirito nuovo, più pratico ma non privo di speranza per un futuro dove può nuovamente esistere la parola amore.
Ma la verità è che - se anche questa nuova unione dovesse risultare un fallimento - la strada della rinascita ormai è stata spianata, e pur a fatica sarà sempre ripraticabile ogniqualvolta si presenti la necessità. Perché grazie al Cielo esiste la Musica, e con "Epilogue" Aaron Abernathy ha messo a punto uno di quei rari e preziosi album dove la narrazione va a braccetto con una ricca e sfaccettata fattura sonora, e il risultato è meglio di un film. Impeccabile, ma soprattutto: bellissimo.

(11/10/2019)



  • Tracklist
  1. H I S
  2. End Of An Era
  3. Lonely Nights
  4. Time Bomb
  5. Vent Of Love
  6. The Bitter Things In Life
  7. H E R S
  8. Noelle
  9. Wishful Thinking
  10. I Want You Again
  11. ???
  12. Wounded Hearts Club
  13. Revisions feat. Cecily
  14. O U R S
  15. Sucka 4 U // Facts Only
  16. Complexities
  17. Song & Dance
  18. Epilogue (Just Be Serious)
Aaron Abernathy on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.