Freddie Gibbs & The Alchemist

Alfredo

2020 (ESGN / Empire) | rap

Lo schema è rodato già da tempo: date un beat a Freddie Gibbs e lui ne ricaverà del rap di qualità, agile, fatto bene. Dopo le meraviglie dello scorso anno assieme a Madlib in "Bandana", che fu il loro secondo album in coppia dopo l'altrettanto valido "Piñata" (2014), per il suo nuovo disco il rapper dell'Indiana sceglie i beat di The Alchemist, affiliato storico dei Mobb Deep, che già produsse per Gibbs e Curren$y le strumentali in "Fetti" (2018). Inutile dire che, ancora una volta, siamo di fronte a un album imperdibile per gli appassionati e consigliatissimo a chiunque sia in cerca di rap di ottima fattura.

Seppur meno incline al virtuosismo ai piatti di Madlib, The Alchemist attinge alla stessa tradizione black per le sue produzioni, che pullulano di fragranti campionamenti soul, jazz e R&B alla maniera del Kanye di inizio millennio. I suoi beat sono morbidi e magnificenti, un invito imperdibile per un ispiratissimo Freddie Gibbs, qui in chiaro stato di grazia.
"Alfredo" si apre con il riff di chitarra reiterato e vibrante di "1985", con Gibbs che si riscalda in vista della successiva "God Is Perfect", in cui sfodera un flow svelto e sicuro mentre rappa di ciò che ciò che più lo ispira, ossia vita di strada e spaccio di crack.

I due ospiti più illustri sono Tyler, The Creator, in scioltezza su "Something To Rap About", e un soprendente Rick Ross in "Scottie Beam", meno opulento del solito, ma perfettamente a suo agio per una canzone che vede Gibbs rappare - con perfetto tempismo - di razzismo e soprusi da parte delle forze dell'ordine.
In generale, lungo "Alfredo" non si incontrano grandi innovazioni di forma o contenuto, ma solo un rapper e un produttore al meglio della loro creatività, presi bene nel far prendere bene. Come dimostra un pezzo come "Look At Me": il beat si distende sul campionamento di una ballata soul, senza percussioni aggiunte, e a dettare i toni e gli accenti non resta che il flow di Freddie Gibbs. Che svolge il compito benissimo.

(02/06/2020)

  • Tracklist
  1. 1985
  2. God Is Perfect
  3. Scottie Beam (feat. Rick Ross)
  4. Look At Me
  5. Frank Lucas (feat. Benny The Butcher)
  6. Something to Rap About (feat. Tyler, The Creator)
  7. Baby $hit
  8. Babaies & Fools (feat. Conway the Machine)
  9. Skinny Suge
  10. All Glass


Freddie Gibbs su OndaRock
Recensioni

FREDDIE GIBBS

You Only Live 2wice

(2017 - ESGN)
Il rapper dell'Indiana torna dopo due eventi che ne hanno segnato la vita

Freddie Gibbs & The Alchemist on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.