Bathers

Summer Lightning

2022 (Last Night From Glasgow) | chamber-pop, orchestral

Quando mi sono spezzato le ali, lei era lì per fermare la mia caduta, quando ha sentito la mia chiamata, è venuta correndo lungo il corridoio, nata e cresciuta dalla canna da zucchero, suona la chitarra come Tom Verlaine. 
Nelle parole di “Latta’s Dream” è in parte racchiuso il romanticismo decadente e mitteleuropeo dei Bathers, formazione scozzese capitanata da Chris Thompson, ex-compagno di ventura di James Grant (Love And Money) nella seminale band dei Friends Again, nonché unico musicista che è riuscito a coinvolgere l’ex-Cocteau Twins Elisabeth Frazer in un progetto discografico ben definito.
Dopo un lungo periodo di oblio e di difficile reperibilità delle incisioni della band, Chris Thompson è ritornato sulle scene con una serie di acclamate esibizioni live, che hanno rinverdito la fama di cult band dei Bathers, culminando in una ristampa dei vecchi album, a cominciare dalla celebre trilogia di cd incisi per la Marina Records.

“Summer Lightning” è l’ennesimo recupero di vecchie registrazioni dei Bathers, un set che raccoglie i brani dei due Ep “The Candide” e “The Unusual Place To Drive” (disponibili precedentemente solo in digitale) rivisitati e arricchiti da alcuni inediti e nuove versioni di vecchie composizioni.
Un disco che non aggiunge molto a quanto già noto di Chris Thompson e soci: ci sono pagine che ben rappresentano le velleità raffinate e poetiche in chiave chamber-pop (“Time Regained”, “Latta’s Dream”) o le suggestioni folk-pop degli esordi (“Candid”, “Perpetual Adoration”), a queste sono state aggiunte canzoni inedite che faranno la gioia dei fan più fedeli e che comunque sottolineano una scrittura sapiente e mai banale (la title track su tutte).
Il tono baritonale della voce di Thompson è come sempre protagonista assoluto, sia nella rilettura in salsa crooner del primo singolo “Fancy Dress” che della coeva “Take Me Back To The Brooklands”, due brani che hanno anche la funzione di anticipare la prossima riedizione dell’esordio “Unusual Place To Die”, unico album della band mai pubblicato in formato cd.

Per gli amanti della sottovalutata e poco conosciuta band scozzese, “Summer Lightning” è una gustosa raccolta, mentre per i neofiti consiglio un approccio diretto e profondo con i tre album realizzati per l’etichetta tedesca Marina, soprattutto se si ha la fortuna di incrociare le registrazioni originali e non quelle rimaneggiate per la recente riedizione.  

(18/11/2022)

  • Tracklist
  1. Latta's Dream
  2. Candide
  3. Time Regained
  4. Fancy Dress
  5. Cape St. Vincent
  6. Unusual Places To Drive
  7. The Mandarins
  8. Odalisque
  9. Perpetual Adoration
  10. Take Me Back To The Brooklands
  11. Summer Lightning


Bathers su OndaRock
Recensioni

BATHERS

The Marina Trilogy: Lagoon Blues, Sunpowder, Kelvingrove Baby

(2020 - Marina)
Un restauro miracoloso per un raffinato trittico da consegnare alla storia del chamber-pop

Bathers sul web

Sito ufficiale / a href='https://www.facebook.com/kelvingrovia/'TARGET='_blank'>Facebook