Fitness Forever

Personal Train

2009 (Pippola Music) | pop

L'estate italiana ha sempre avuto un fascino inimitabile. Del resto, il suo immaginario non lascia scampo, e quasi ci si perde nel ricordo di spiagge assolate, ombrelloni azzurri come il cielo, secchielli e palette sparse sul bagnasciuga, castelli di sabbia che cedono al tramonto, e mamme che inseguono una nuova tintarella, mentre i mariti giocano a bocce e i ragazzi inciampano in un nuovo amore impossibile (da consumare rigorosamente in fretta), con le nonne sedute all'ombra ad affondare le proprie rivalse domestiche tra il ragù e una vaschetta di spaghetti fritti, da offrire poi al vicino di turno; il tutto senza contare la magnifica cornice sonora offerta dai jukebox consumati dalla salsedine. 
E così, la buffa beatitudine dell'italianissimo Pippo Franco di "Ricchi, ricchissimi, praticamente in mutande" suona come una delle chiavi di lettura migliori per "visualizzare" ciò che ha realmente ispirato l'orchestrina partenopea Fitness Forever nel suo disco d'esordio, "Personal Train".

Difatti, la formazione campana ha letteralmente inserito nei propri arrangiamenti (ricchissimi di sfumature) il sole e il mare limpido del Belpaese che fu, dando vita a tutta una serie di melodie nostalgiche in salsa revival ("Albertone" su tutte), tra Trovajoli, Bacharach, Vandelli, Piccioni, Portofino, Forte dei Marmi, Capri, Porto Cervo, Positano e Torvaianica. Così come il fitness, inteso come ragione di vita, e il benessere estivo, percepito come una calda e morbida illusione, hanno clamorosamente sedotto Carlos Valderrama, leader del gruppo, e Paster (autodefinitasi, tra l'altro, "ragazza yeye marittima e frizzantina"), voce e mente creativa del quartetto.

"Personal Train" è a tutti gli effetti una confezione di bubblegum pop  "made in Italy", dal gusto irresistibile. Basta seguire la briosa scia armonica di "Probabilmente" o lasciarsi cullare dalla spensieratezza orchestrale nel liscio romagnolo di "Vacanze a Settembre", per assaporare in toto le atmosfere carezzevoli e patinate di questa piccola grande operetta italiana.
E se la vacanza ideale è a settembre, dove "sentire il sole sulla pelle, mentre il resto della gente è di nuovo in città" non ha prezzo, in "Se come te" comprendere "amore e solitudine" significa "parlare con le fragole", assecondando istantaneamente la propria metà, mentre un morbidissimo swing fuoriesce dal magnete.

Nel disco non mancano piccole ondate di tenerezza e amorosa malinconia ("Quando ho tempo"), o sviolinate ironiche e istantanee pungenti circa l'utopia di un amore estivo, passeggero ("Monica" e l'omaggiante "Bacharach"). E a sublimare questa carrellata di affreschi ricchi di iodio e archetti sbarazzini, è il galoppo acquerellato in fisarmonica della conclusiva "D'estate", attraverso la quale vengono scaraventati nello stesso calderone Bruno Martino e Righeira, lezioni di aerobica e pillole blu.
Tutti al mare...

(22/07/2009)

  • Tracklist
1. Intro
2. Probabilmente
3. L´Anarchica Pugliese
4. Vacanze a Settembre
5. Albertone
6. Se come te
7. Je je jeox
8. Quando ho tempo
9. Monica
10. Bacharach
11. Outro
12. D´Estate
Fitness Forever su OndaRock
Recensioni

FITNESS FOREVER

Tonight

(2017 - Elefant)
La retromania di Carlos Valderrama si sposta sulla italo-disco dal respiro internazionale

FITNESS FOREVER

Cosmos

(2013 - Elefant Records)
Il secondo personale carosello della formazione campana

Live Report
Fitness Forever on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.