Management Del Dolore Post-Operatorio

McMAO

2014 (MarteLabel/Universal) | post-punk

Cala il tris la formazione di Lanciano, dopo il grande successo di “Auff!!”, che ha imposto il quartetto all'attenzione del circuito nazionale indie e non solo. Il merito di quel lavoro è stato quello di unire sonorità punk-funk spumeggianti a un cantato incisivo nel timbro e mai banale nei testi, una forza confermata dai live il più delle volte sold-out e pieni di energia.
Ora la band, leggermente rinnovata nella line-up con al basso Luca Di Bucchianico al posto del dimissionario Andrea Paone, si presenta di nuovo sulle scene con “McMAO”, dieci inediti e una convincente rivisitazione di “Fragole buone buone” di Luca Carboni. E c'è da dire che, oltre al nome, il giovane leader abruzzese condivide con il cantautore bolognese l'espressività del cantato e della linea melodica, che poi Luca Romagnoli vira verso il disincantato piuttosto che sul malinconico.
Si diceva della cover che il Management risuona alla grande e con personalità, ma anche gli altri pezzi non sono da meno, sebbene risultino meno irruenti rispetto al passato.

Certo, il singolo di lancio “La pasticca blu” o brani come “Coccodè” richiamano gli arrangiamenti dinamici di “Auff!!”, ma in generale questo lavoro appare più riflessivo e meno immediato, con brani dall'incedere più rallentato ma non per questo privi di tensione. Anzi, questo lavoro è un'ulteriore amara visione di una società, in primis quella italiana, sempre sull'orlo del collasso morale e sociale. Qui vivono personaggi che non si fanno scrupoli di vendere il proprio corpo, di fare i prepotenti all'università, di uccidere o comunque tormentare i più deboli. Anche l'amore viene rappresentato come un qualcosa d'intenso ma effimero, che si porta dietro ipocrisie e compromessi talvolta insostenibili. A questa visione negativa, il gruppo contrappone una rivoluzione, partendo da “La rapina collettiva”, che potrebbe essere anche un interessante modo per rendere più equa la distribuzione dei beni.

Insomma, il Management Del Dolore Post-Operatorio non è una band usa e getta come tante, ma un gruppo da approfondire anche nella struttura musicale: "McMAO" presenta molte sfumature, sulle linee della chitarra e dei passaggi ritmici, che a un primo ascolto possono anche sfuggire. Probabilmente la verve musicale non è la stessa del secondo disco, ma allo stesso tempo piace l'approccio che il gruppo ha messo nella propria arte, non seguendo uno schema prestabilito ma rischiando anche con formule melodiche nuove.

(03/05/2014)

  • Tracklist
  1. La scuola cimiteriale
  2. Hanno ucciso un drogato
  3. Coccodé (con Lorenzo Kruger)
  4. Oggi chi sono
  5. Il cantico delle fotografie
  6. La pasticca blu
  7. James Douglas Morrison
  8. Requiem per una madre
  9. Il cinematografo
  10. Fragole buone buone
  11. La rapina colettiva
Management Del Dolore Post-Operatorio su OndaRock
Management Del Dolore Post-Operatorio on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.