Ned Roberts

Ned Roberts

2014 (Self-released) | songwriter, folk

Il 2014: un anno denso di dischi emozionanti, ognuno diversamente evocativo di uno stato dell’anima. Ma, forse, un anno privo di un “grande classico”, il disco senza tempo che si trova alieno nelle classifiche di fine anno, ma non in quelle della storia della musica.
Questo fino all’uscita (e alla scoperta) dell’esordio omonimo di Ned Roberts, l’espressione di un talento chiarissimo, che sa collocarsi con freschezza nella grande corrente del cantautorato classico. Di stanza a Londra, Ned non casualmente si è diretto però oltreoceano per registrare le sue sedici canzoni (poi diventate dodici), accompagnato dalla sua acustica e dall’armonica.

Il suo duetto con Sarabeth Tucek in “Blues #6” ricorda da subito quello tra Will Stratton e Tamara Lindeman all’interno di “Gray Lodge Wisdom”, l’unico altro album a concorrere nella stessa categoria di “Ned Roberts”. La malinconia come segno dell’esistenza e un colorito sentimento narrativo - Nick Drake, Bob Dylan e Leonard Cohen convivono così nelle canzoni di Roberts, che ci ricorda in ogni pezzo come sia ancora possibile scrivere canzoni indimenticabili con il solito vecchio strumento e i “soliti” quattro accordi.
“I Remember You Said” rispolvera il romanticismo abbandonato di The Bony King Of Nowhere; “Red Sun” l’emozionante minimalismo di Puzzle Muteson; “Forty Miles” la semplicità virtuosistica di Barna Howard: tutto il meglio del cantautorato più o meno classico degli ultimi anni prosegue nell’opera di Ned Roberts.

Qualche nota di violoncello, l’improvviso arrangiamento per percussioni e tabla di “Where The Wild Thyme Blows”, ma soprattutto il risuonare dell’acustica di Roberts, il suo timbro suadente, da vero menestrello del cuore di quarant’anni fa, faranno la felicità di quei (pochi) ascoltatori che avranno la fortuna di avvicinarlo. Ed è facile prevedere che se lo terranno stretto a lungo.

(28/12/2014)



  • Tracklist
  1. Forty Miles
  2. Red Sun
  3. Sketch
  4. Old Coney St.
  5. I Remember You Said
  6. Fool
  7. See You Sometime
  8. Open Sea
  9. (Gonna Get Me) Nowhere
  10. Winter Sky
  11. Where The Old Thyme Blows
  12. Blues #6
Ned Roberts su OndaRock
Recensioni

NED ROBERTS

Outside My Mind

(2017 - Aveline)
Il ritorno del cantautore londinese, registrato con un'intensa sessione a LA

News
Ned Roberts on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.