Timbre

Sun & Moon

2015 (Aurora) | chamber folk, modern classical

Le crisi creano opportunità per gli audaci, per chi crede davvero in ciò che fa e che sente. Così l'agonia del mercato musicale va di pari passo con lo sviluppo di una produzione dal basso, più che indipendente quasi privata, nella quale il valore di un progetto è stabilito dall'utilizzatore finale.
Con una campagna di crowdfunding conclusa nell'estate del 2013, l'arpista Timbre Cierpke affidava al popolo della rete la possibilità di fare il vero salto come compositrice e interprete: dopo una serie di collaborazioni (Jack White, mewithoutYou e il giovane maestro della musica corale Eric Whitacre) e qualche incisione homemade, il doppio disco “Sun & Moon” si pone da subito come il suo progetto più ambizioso, che oltre alla sua band da camera, include un'ampia formazione corale e un'orchestra. E il miracolo avviene, con 20mila dollari stanziati e quasi due anni di lavoro in studio.

La totale dedizione dell'arpista di Nashville, Tennessee verso il suo progetto è evidente in ogni aspetto, dagli elaborati arrangiamenti alla mole complessiva dell'album. La voce di soprano di Timbre – quasi speculare a quella di una Shara Worden – dirige le danze gioiose e poetiche della prima parte, dalle parti dei Múm acustici: inni alla maestà del Sole, simbolo universale di vita (Lift your head, my darling one/ You were not built to die/ I’ll melt the frost enclosing you/ Alive with open eyes), e alla forza misteriosa dell'Amore, moto continuo e imperscrutabile di unioni e disunioni che non possiamo controllare. La splendida “I Am In The Garden” è un gioco di casta seduzione che vede Timbre duettare col canto angelico di David Åhlén, dando sostanza a una delle emozioni più vivide e idilliache dell'intero ciclo (As the sun hangs still in the sky/ So you can rest with me/ I'll turn the very earth to see you/ To see your beauty).

Passando alla prospettiva lunare, il secondo disco raccoglie le composizioni per formazioni classiche, con le quali Timbre si confronta sin dall'infanzia: nelle solenni partiture dell'arpista, orchestra e coro sono i grandi strumenti attraverso i quali risuona “il linguaggio spirituale della musica, che si spinge oltre ciò che possiamo vedere coi nostri occhi o sentire con le nostre mani”; in particolare le armonie rinascimentali di “St. Cecilia: An Ode To Music” sembrano voler abbracciare l'essenza dell'intera tradizione sacra (We shall make music/ And with our song/ We shall paint/ What we cannot see/ We shall sing/ The truth no man can speak).
Lunghi brani configurati come poemi sinfonici che, in maniera opposta al nichilismo straussiano, si aprono a visioni estatiche memori di John Tavener (“Sunset”) e di Arvo Pärt (“Sanctus”). Nei momenti più raccolti torna la centralità del pizzicato di Timbre, meno barocco e imprevedibile di Joanna Newsom ma più adatto ad accompagnare il lirismo della voce, sempre limpida e trasognata.

Per i meno avvezzi alle varie forme di coralità, alcuni momenti potrebbero risultare eccessivi o stucchevoli, ma resta innegabile che “Sun & Moon” sia uno sforzo creativo e discografico fuori del comune, ispirato da un legame profondo, quasi antiquato con l'espressione musicale. Nel magnum opus di Timbre intimismo e sontuosità si coniugano spontaneamente: chi sa accostarsi a questi due estremi con un simile candore ha l'onere e il privilegio di rendere manifesto l'inesprimibile.

(07/05/2015)

  • Tracklist
  1. Sunrise
  2. Song Of The Sun
  3. Your Hands Hold Home
  4. The Persistence Of First Love
  5. Singing And Singing
  6. Of Waving Woods And Waters Wild
  7. I Am In The Garden
  8. Chicago Pier
  9. Morning Birds
  10. Night Girl: Nycteris Sees The Sun
  11. Sunset (O Lux Beata Trinitas)
  12. Of Cloudless Climes And Starry Skies
  13. St Cecilia: An Ode To Music
  14. As The Night
  15. Sanctus
  16. Day Boy: Photogen Sees The Moon
Timbre on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.