Weird Bloom

Blisstonia

2018 (We Were Never Being Boring) | psych-pop

Atmosfere fiabesche cariche di elementi lisergici nel secondo lavoro dei romani Weird Bloom, a due anni di distanza dall’esordio “Hy Brazil”, allora pubblicato sotto la ragione sociale – ora modificata per evitare il rischio di fraintendimenti razzisti - Weird Black.
Luca Di Cataldo e compagnia tornano con un riuscito incrocio fra “Yellow Submarine” e “Yoshimi Battles The Pink Robots”, vale a dire psichedelia e cartoni animati, fantasia e divertimento al potere, con retrogusto rigorosamente sixties.

Tanto “Cretans Are Liars” sembra uscita dal cilindro di George Harrison, solo di chitarra compreso, quanto “Quae Carcaju” è farina del sacco dei Flaming Lips più giocosi, ma sono le ombre lunghe dei Beatles a essere predominanti e rintracciabili un po’ ovunque, attraverso la fusione fra folk e arie da cartoon (“Sinking With The Jellyfish”, “The Moose, The Devil And The Wolf”) rendendo spassose anche le tracce che partono acustiche (“My Dear Elena”).
I Weird Bloom si rendono eccitanti ed efficaci sia quando congegnano brevi intermezzi strumentali (“First Bloom”) che quando decidono di coniugare l’impronta psych d’antan con il moderno indie-pop, come accade nel caso di “Second Bloom”, uno dei frangenti più personali, con tanto di richiami etnici à-la King Gizzard e un’esplosione di suoni e colori che prosegue nella successiva “3rd Bloom”.

La fascinazione per gli anni 60 e per i suoni analogici non ha mai fine, anzi sta conoscendo una nuova importante stagione. E’ un campionato del mondo che l’Italia ha intenzione di giocare: i Weird Bloom, in scia ai più noti Winstons, con “Blisstonia” dimostrano come la nuova esplosione psichedelica non ci stia cogliendo impreparati.

(29/01/2018)

  • Tracklist
  1. Guardian Of The Men
  2. Cretans Are Liars
  3. 1st Bloom
  4. Luger Shadow
  5. Sinking With The Jellyfish
  6. Quae Carcaju
  7. My Dear Elena Summer Vudum
  8. 2nd Bllom
  9. 3rd Bloom
  10. The Moose, The Devil And The Wolf
  11. Lil Lightning


Weird Bloom on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.