Goran Bregovic

Un'epopea balcanica

di Claudio Fabretti

Mescola folk balcanico ed elettronica, ritmi sfrenati e temi sacri. Ha sfondato in Europa con le colonne sonore dei film di Emir Kusturica, dal "Tempo dei Gitani" a "Underground". Ma ha cominciato con il rock: "Era un modo per esprimere il malcontento senza finire in galera...". Goran Bregovic si racconta. Dagli esordi nei club di Sarajevo alla fuga in Francia. E spiega perche' non può tornare nella sua Bosnia

Goran Bregovic

Discografia
The Time Of The Gypsies (Universal, 1990)

7,5

 Arizona Dream (Universal, 1993)

7

 Reine Margot (Polygram, 1994)

6

Underground (Mercury, 1995)

8

Ederlezi (Mercury, 1998)

8

 Kayah and Bregovic (Zic Zac, 1999)

5

 Tales And Songs From Weddings And Funerals (Mercury, 2002)

6

 Turkish Gambit (Soundtrack, 2005) 
 Karaula (Soundtrack, 2006) 
  Le Lièvre de Vatanen (Soundtrack, 2006) 
 Champagne For Gypsies (Mercury, 2012)

5,5

pietra miliare di OndaRock
disco consigliato da OndaRock

 

Goran Bregovic su OndaRock
Recensioni

GORAN BREGOVIC

Champagne For Gypsies

(2012 - Mercury)
Titolo trash e suoni eterogenei per il nuovo lavoro del compositore di Sarajevo