Air, due nuove date in Italia per celebrare i 25 anni di "Moon Safari"

26-01-2024
Dopo il sold-out della data del prossimo 25 febbraio al Fabrique di Milano che celebra i 25 anni dall’uscita di “Moon Safari”, uno degli album che ha fatto la storia della musica elettronica e lasciato un segno indelebile nella cultura pop, gli Air sono pronti a tornare in Italia anche nell’estate 2024. L’appuntamento è per due date - prodotte da Vivo Concerti - venerdì 21 giugno a Roma presso il Cavea Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone e sabato 22 giugno 2024 al Summer Vibez di Ferrara, in Piazza Trento e Trieste. I biglietti per le nuove date saranno disponibili online su vivoconcerti.com e in tutti i punti vendita autorizzati a partire da lunedì 29 gennaio 2024 alle ore 12.

Il 16 gennaio 1998 gli Air pubblicano "Moon Safari", un album che catapulta Nicolas Godin e Jean-Benoît Dunckel nell'olimpo della musica elettronica.
Solare, con spruzzi di selzvocoder in un astrococktail per gli swingers del nuovo millennio, è la colonna sonora perfetta per notti retroglamour senza fine: pastorali space-funk, i Kraftwerk affogati nello sciroppo alle fragole, versi soffiati che danno alla testa e rendono euforici, il mondo visto attraverso il vetro di una coppa di champagne frizzante di bollicine... Gli aggettivi e le etichette si sprecano: post-dub, synthvintage, newexotica: Jean Benoit e Nicholas trasformano i loro sogni pacifisti di futuri migliori, le loro meditazioni di un pianeta di tranquillità in perfette armonie spirituali e sofisticate per un cocktail fatto ad arte, shakerando moog e sequencer, per un sound retrofuturistico in cui strutture classiche (i fratelli Wilson post-surf, John Barry, Piero Umiliani...) danno vita a strali al neon elettrici e ipnotici come una lavalamp.

Attraverso "Moon Safari", gli Air hanno saputo interessare alcuni dei grandi visionari della fine del Ventesimo secolo, tra i quali David Bowie, Madonna e Beck, ma anche icone preminenti dell'era contemporanea, tra cui Charlotte Gainsbourg, Kevin Parker e Sofia Coppola, il cui rapporto creativo con gli Air è diventato sinergico come quello tra Angelo Badalamenti e David Lynch (un altro fan della loro musica).
"Moon Safari" ha dato vita a singoli di successo come "Kelly Watch The Stars", "All I Need" e "Sexy Boy", ha venduto milioni di copie in tutto il mondo e ha permesso agli Air a partecipare come headliner nei principali festival. A 25 anni di distanza, non è difficile capire perché "Moon Safari" abbia superato la prova più difficile, quella del tempo. Quello degli Air e di "Moon Safari" è uno stato d'animo in cui si vuole vivere per sempre. È una rivelazione, è musica da conversazione per un futuro migliore, o come l'ha definita Dunckel "un profondo incantesimo universale, pieno di amore e mistero". Nel 2024, un quarto di secolo dopo, gli Air si esibiranno per la prima volta live con "Moon Safari" nel loro tour.