Mice Parade

Obrigado Saudade

2004 (Fat Cat / Wide) | post-rock

Se il precedente “Mookondi” si limitava a lambire solamente la musica brasiliana, citandola quale una delle molteplici influenze (soprattutto dal lato del ritmo), il nuovo lavoro dei Mice Parade - sigla che sta per Adam Pierce, ex-batterista del Dylan Group - la rende elemento portante. Tutto il disco infatti sfrutta una e una sola intuizione di base: suonare post-rock, versante Tortoise, dal punto di vista espressivo - e talvolta sfruttandone i mezzi: percussioni, ma soprattutto arpeggi e trame di chitarra - dei musicisti tradizionali brasiliani. Ciò che ne esce fuori è “Obrigado Saudade”, ovvero undici tracce nostalgiche, malinconiche, intense, luccicanti e autocompiacenti.

In esse Pierce dimostra una delicatezza di tocco assolutamente non comune e un’ottima vena (come autore, come arrangiatore e come produttore) grazie alle quali, con cura e maestria, vengono cesellati parecchi momenti di purezza. A cominciare dallo splendido arpeggio che regge “Two, Three, Fall”, il brano di apertura, che si avvale anche di una dolce melodia dream, passando poi attraverso i luccichii delle tastiere di “Focus on the Roller Coaster” - il singolo del disco - che può contare su un ritornello da perfetta pop-song, raggiungendo il culmine nello strumentale “Milton Road” con un’epica distorsione degna dei My Bloody Valentine di “Loveless”.

Ma i risultati sono molto buoni anche quando ci si attiene più pedissequamente agli elementi di partenza: lo confermano la lunga digressione post di “Mystery Brethren”, mai banale e “And Still It Sits in Front of You” l’episodio più legato alla tradizione brasiliana, che rappresenta anche il picco di emotività del disco. Ed è proprio la capacità di evocare stati d’animo e immagini (su una sedia, a testa china a guardare la sabbia e a sentire il mare) che colpiscono l’ascoltatore dritto al cuore sempre e comunque, anche nei momenti in cui ci si crogiola in code un po’ troppo lunghe, a far di questo “Obrigado Saudade” un disco da avere. E ascoltare, ascoltare, ascoltare.

(12/12/2006)

  • Tracklist

1. Two, Three, Fall
2. Mystery Brethren
3. Focus on the Roller Coaster
4. And Still It Sits in Front of You
5. Wave Greeting
6. Here Today
7. Milton Road
8. Spain
9. Out of the Freedom World
10. Guitars for Plants
11. Refrain Tomorrow

Mice Parade su OndaRock
Recensioni

MICE PARADE

Candela

(2013 - Fat Cat)
La camaleontica band di Adam Pierce al settimo disco

MICE PARADE

What It Means To Be Left-Handed

(2010 - Fat Cat)
La coloratissima incompletezza di un prodigioso zibaldone indie-pop

MICE PARADE

Mice Parade

(2007 - Fat Cat/ Audioglobe)
Adam Pierce affiancato da due voci femminili d'eccezione

MICE PARADE

Bem-Vinda Vontade

(2005 - FatCat)

Mice Parade on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.