Joseph Arthur

Vagabond Skies

2008 (Lonely Astronaut) | songwriter

È la volta del campionario di ballate pop, per il terzo capitolo della serie di Ep destinata a precedere il nuovo album di Joseph Arthur. Nel suo terreno più congeniale, il songwriter americano si muove con la consueta sicurezza, ma anche senza veri slanci. La sua voce avvolgente marchia il chorus ad effetto di “Slow Me Down” e gli arpeggi soffusi di “It's Too Late”, mentre “Pretty Good Company” affascina con le sue tastiere sinuose e la sue ritmiche sintetiche. In “Second Sight”, però, non basta il violino di Joan Wasser a cancellare l’impressione di una semplice b-side e l’acustica “Even When Yer Blue” si solleva a fatica dall’anonimato che accomuna la maggior parte del materiale composto al fianco dei Lonely Astronauts.

Nel brano più atteso dell’Ep, “She Paints Me Gold”, presentato dal vivo sin dai tempi di “Our Shadows Will Remain”, il falsetto onirico di Arthur si fonde con la voce della cantautrice newyorchese Cat Martino, per poi inacidirsi in una divagazione chitarristica dal sapore psichedelico. Eppure, il risultato non sembra pienamente all’altezza della fluttuante versione del brano realizzata nel 2005 con gli amici della band americana Y. A metà strada tra le atmosfere dei due precedenti Ep (“Could We Survive” e “Crazy Rain”), “Vagabond Skies” conferma il febbrile momento creativo di Arthur, che non contento della quantità di nuove uscite discografiche pianificate per quest’anno ha avviato anche un blog, “Bag Is Hot”, per condividere ulteriori foto, dipinti e brani inediti. “Penso che la gente nella fioritura della propria vita creativa – la gente che amo di più – faccia uscire un sacco di musica in brevi periodi di tempo”, afferma. “E penso che sia allora che ne viene fuori il lavoro migliore”. La sfida è riuscire a dimostrare nei fatti il suo teorema.

(24/06/2008)

  • Tracklist
1. Slow Me Down
2. Even When Yer Blue
3. Pretty Good Company
4. She Paints Me Gold
5. Second Sight
6. It’s Too Late
Joseph Arthur su OndaRock
Recensioni

JOSEPH ARTHUR

The Family

(2016 - Real World / True North)
Un vecchio pianoforte dà ad Arthur l'ispirazione per aprire il suo album di famiglia

JOSEPH ARTHUR

Days Of Surrender

(2015 - Lonely Astronaut)
Un regalo ai fan in confezione artigianale, direttamente dalle registrazioni casalinghe di Arthur

JOSEPH ARTHUR

Lou

(2014 - Vanguard)
L'omaggio appassionato di Joseph Arthur all'amico e maestro Lou Reed

JOSEPH ARTHUR

The Ballad Of Boogie Christ - Act 1

(2013 - Real World / Lonely Astronaut)
Il songwriter americano svela il primo atto del suo progetto più ambizioso

JOSEPH ARTHUR

The Ballad Of Boogie Christ - Act 2

(2013 - Real World / Lonely Astronaut)
Una conferma asciutta e stringente per il secondo atto del nuovo concept di Arthur

JOSEPH ARTHUR

Redemption City

(2012 - Lonely Astronaut)
Un doppio album in download gratuito a base di spoken word e accenti sintetici

JOSEPH ARTHUR

The Graduation Ceremony

(2011 - Lonely Astronaut)
Un ritorno solista che riconcilia il songwriter americano con la sua anima più autentica

JOSEPH ARTHUR

Could We Survive

(2008 - Lonely Astronaut)

Torna il Joseph Arthur dei tempi migliori per una nuova serie di Ep

JOSEPH ARTHUR

Crazy Rain

(2008 - Lonely Astronaut)
Suoni aspri e drum machine per il nuovo Ep del songwriter americano

JOSEPH ARTHUR

Foreign Girls

(2008 - Lonely Astronaut)

Arthur chiude il suo ciclo di Ep con il lato più solare

JOSEPH ARTHUR & THE LONELY ASTRONAUTS

Temporary People

(2008 - Lonely Astronaut)

Il songwriter americano nuovamente alla guida dei Lonely Astronauts

JOSEPH ARTHUR & THE LONELY ASTRONAUTS

Let's Just Be

(2007 - Lonely Astronaut)

L’improvvisata incursione rock di Joseph Arthur

JOSEPH ARTHUR

Nuclear Daydream

(2006 - Lonely Astronaut Records)

Un ritorno convenzionale per il songwriter americano

JOSEPH ARTHUR

Our Shadows Will Remain

(2004 - Vector Recordings)

JOSEPH ARTHUR

Redemption's Son

(2003 - Real World)

Joseph Arthur on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.