Pixies

EP-1

2013 (self-produced) | indie-rock

Per chi ha gli anni 90 scolpiti dentro, i Pixies sono stati qualcosa di grande: dover rinunciarvi dal 1991 in poi fu molto doloroso da mandar giù. Anni vissuti (anche) sperando di rivederli assieme. Ma se (tanto per fare un esempio coevo) il ritorno dei My Bloody Valentine con “MBV” ha tutto sommato soddisfatto le aspettative, il progetto capitanato da Frank Black commette un vero e proprio passo falso.
“EP-1” è solo l’antipasto di una sfilza di extended play già annunciati: il secondo della serie sarà pubblicato a novembre, mentre pare che altri tre siano già programmati per il 2014.

Intanto ragioniamo su queste quattro tracce nuove di zecca e sulla pochezza che ci riservano, soprattutto se confrontate alla mostruosità dello storico passato. Quattro episodi che sarebbero stati ben accetti se editi da una qualsiasi formazione emergente, ma che non si possono identificare con gli standard qualitativi tradizionalmente raggiunti dai Pixies.
“Andro Queen”, che apre disgraziatamente i giochi,  pare troppo brutta per essere vera: non c’è verve, non c’è drammaticità. Siamo a miliardi di anni luce da “Surfer Rosa”, uno dei dischi considerati fondamentali per lo sviluppo di tutta la scena alt-rock degli anni 90, in grado di influenzarla in maniera determinante.

Si cerca di recuperare un po’ d’energia nella successiva “Another Toe In The Ocean”, che finisce per suonare quasi forzata, peggio persino di certi insipidi lavori solisti di Frank.
Nella più moderatamente obliqua “Indie Cindy” (scelta come singolo trainante) Black si chiede proprio se il pubblico accetterà il loro nuovo lavoro:  forse sarebbe corretto attendere l’ascolto del resto del materiale inedito prima di emettere un giudizio complessivo e definitivo, ma per ora l’unico guizzo, l’unico scatto d’orgoglio emerge dalla traccia conclusiva, quella “What Goes Boom” che almeno regala qualche sana schitarrata, un ritornello dall’umore epico, e sapori che ci riportano al pionieristico passato. Se il rating non è crollato a livelli imbarazzanti è solo grazie a questa zampata finale.

“Ep-1” è un’emissione inaccettabile per una formazione dalla portata tanto rivoluzionaria da essere spesso indicata da Kurt Cobain (ma è solo il nome più altisonante che ci viene in mente) come una delle proprie principali fonti d’ispirazione.
A questo punto le domande sorgono spontanee, e sono state riproposte da molti su forum e social network: ha senso tornare assieme se non c’è più la scintilla? E senza Kim Deal ha senso continuare a farsi chiamare Pixies?

(19/09/2013)

  • Tracklist
  1. Andro Queen
  2. Another Toe In The Ocean
  3. Indie Cindy
  4. What Goes Boom
Pixies on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.