Sóley

Krómantík

2014 (Morr Music) | piano-folk, modern classical

A guardare la sua copertina nera con quella sorta di (malriuscita o fantastica, in base a come la si voglia vedere) caricatura di zombie nascosta sulla sinistra, il nuovo lavoro di Sóley Stefánsdóttir pare quasi uno scherzo. Un regalino per carnevale o la vendetta perfetta di un'eterna bambina che ad Halloween non ha ricevuto il suo dolcetto. Ad ascoltare le sue sonatine pianistiche che sembrano quasi riprese di filastrocche e ninna nanne, la sensazione si amplifica.

Ma cosa c'è davvero dietro questa svolta di quella che pareva destinata, tre anni fa, a diventare la nuova stella del sempre più folto cantautorato islandese? Probabilmente nulla più di quello che pare, almeno a sentire le dichiarazioni della stessa Sóley, che peraltro (va ricordato) nasce come pianista e si evolve polistrumentista nei mitici Seabear, scoprendosi solo poi cantante sulla falsariga delle varie Ólöf Arnalds e Pascal Pinon.

“Krómantik” viene descritto infatti come il preambolo a un lavoro più ampio sulla lunga durata, previsto per l'anno prossimo, e i suoi pezzi come piano songs che vorrebbero essere suonate “da vecchie mani con un pianoforte un po' scordato in un angolo buio di una casa rustica mentre fuori piove”. Uno scenario che in queste sette miniature - che per il resto non brillano certo per espressività, complessità o trasmissione emotiva – è reso alla perfezione.

Ce la mette tutta Sóley, per fare nel miglior modo possibile qualcosa di semplice e senza pretese di grandezza: e nei gorgheggi di “Eftirteiti”, nell'inquieto tema condiviso dalla title track e da “Stiklur” e nella dolcezza accennata di “Fantasia”, il clima pittoresco non manca.
Non è molto, ma è qualcosina di più di un semplice scherzo. Il terreno di gioco è facile e accomodante quanto (in apparenza, per ora) limitatissimo, ma chissà che non possa riservare margini nascosti di sviluppo.

(13/08/2014)

  • Tracklist
  1. Stiklur
  2. Fantasia
  3. Falski Píanótíminn
  4. Kaósmúsík
  5. Krómantík
  6. Stofuvals
  7. Eftirteiti
  8. Swing
Sóley su OndaRock
Recensioni

SóLEY

Ask The Deep

(2015 - Morr Music)
La prova della definitiva maturità artistica per la talentuosa cantautrice islandese

SOLEY

We Sink

(2011 - Morr)
Sempre più Islanda in casa Morr Music, col debutto solista della pianista dei Seabear

Sóley on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.