Brooke Candy

Sexorcism

2019 (NUXXE) | rap, electro

Era partita ai tempi di "Opulence" come un curioso incrocio tra Lady Gaga e Grimes, invece presto la carriera della rap-popstar Brooke Candy era finita in disordine, causa l'ingerenza di una casa discografica (Rca sotto Sony, la stessa che in tempi recenti ha tagliato le gambe a Tinashe) che non le voleva concedere alcuna libertà espressiva oltre le solite mossette da oca da Top 40. Sono quindi seguiti sei lunghi anni di gavetta, dove pezzi sparsi e collaborazioni varie sono passati in secondo piano di fronte al suo interesse per le arti visive, la moda, la comunità queer, il bondage, lo strip-tease e la pornografia. Brooke ha mostrato una tempra di ferro e una pazienza non da poco mentre cercava la propria strada, e solo agli sgoccioli del decennio Dieci ha trovato un modo per pubblicare finalmente il suo tanto atteso debutto.

"Sexorcism" però è semplicemente tremendo. Lungi dal portare in luce la propria esperienza di vita in un corpo erotico con tutte le sottigliezze del caso (meglio espresse tramite intervista), qui Brooke Candy non fa che reiterare una sessualità plastica e mono-dimensionale, dove l'innuendo è ai limiti del ridicolo (l'intro di "Swing" dove si accenna all'elicotterino) e la celebrazione dell'amor proprio assume al massimo i crismi da attivista su Instagram.

Se la vocina computerizzata dell'introduttiva "Nymph" ci fa subito intendere che la ninfa è in realtà un'antipatica ninfomane, sono almeno quattro le canzoni che avvertono l'ascoltatore su quanto sia umida la vagina dell'autrice - più che pazienza qui ormai ci vuole un secchio perché la dolce Candy ha fatto la pozza in terra (una di queste tracce si chiama - convenientemente - "Drip").
La solfa non cambia nemmeno con "Rim", dove si scorre giusto di pochi centimetri lungo il perineo per cambiare orifizio ma il livello di umidità rimane sempre parecchio elevato, anche grazie all'aiuto di due vere esperte di settore: le stilosissime drag queens Violet Chachki e Aquaria (manca giusto Alaska).
Sul resto, basi electro tremendamente scontate ("XXXTC", "R.I.P.") e una "FUM" il cui sordo refrain ti ammazza i neuroni contribuiscono ad affossare ulteriormente i pochi momenti decenti, vale a dire la dichiarazione d'intenti in chiave pop di "Freak Like Me" e il buffo momento club-house anni 90 di "Cum", in coppia con un altro catorcio precocemente invecchiato dello showbiz quale Iggy Azalea.

In conclusione, Brooke Candy come personaggio mediatico è sicuramente viva e vegeta, curiosa e disinibita nelle sue continue esplorazioni nonché (almeno apparentemente) in totale controllo del proprio destino, che di questi tempi non è certo cosa facile. Brooke Candy l'artista, pure, ha saputo resistere alle pressioni e si è scavata una carriera con le unghie, lavorando con nomi importanti quali Charli XCX e Lizzo, e nel far ciò si è trascinata dietro un piccolo ma fedelissimo pubblico di adepti che in lei vedono una sorta di madrina porno-queer e sono disposti a seguirla ovunque (attesissimi dalla comunità i suoi prossimi concerti a supporto del disco).
Ma Brooke Candy la musicista al momento è il lato meno interessante di tutta la faccenda, le basi non offrono nulla di particolarmente interessante oltre l'attuale standard trap/Pc-music e l'effetto-shock dei testi suona già stanco al secondo ascolto. Il suo "Sexorcism", insomma, non è affatto eccitante come promesso, al massimo ti lascia addosso quel vago senso di disgusto dopo un breve episodio di autoerotismo conseguito più per noia che per vera rincorsa al piacere.

(30/10/2019)



  • Tracklist
  1. Nymph
  2. XXXTC feat. Charli XCX & Maliibu Miitch
  3. R.I.P. feat. Ashnikko
  4. Cum feat. Iggy Azalea
  5. Rim feat. Violet Chachki & Aquaria
  6. Swing feat. Bree Runway
  7. Encore feat. La Goony Chonga
  8. Freak Like Me feat. TOOPOOR
  9. Boss Bitch feat. Ashnikko
  10. Drip feat. Erika Jayne
  11. Honey Pussy
  12. FMU feat. Rico Nasty






Brooke Candy on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.