Girl Ray

Girl

2019 (Moshi Moshi) | indie-pop

Non è la tanto attesa prova della maturità, il secondo album delle Girl Ray, trio femminile alle prese con un imperativo problema d’identità, o forse ancora troppo giovane per permettersi un’evoluzione definitiva e uno status stilistico più rigoroso.
E’ peraltro esplicativa l’immagine di copertina che vede le tre ragazze sdraiate in una decapottabile rosso fuoco: le undici tracce di “Girl” sono un inno alla spensieratezza, per la maturità e la consapevolezza c’è tempo.

A caratterizzare il nuovo album sono comunque il soffio vitale della stagione creativa indie-pop C86, nonché le gesta pop-naif degli Everything But Girl.
Con tenacia la band si tiene abilmente a distanza dal mainstream al femminile (da Ariana Grande a Dua Lipa), senza rinunciare alla naturale sensualità, mentre una tenue evoluzione strumentale apre le porte definitivamente alle tastiere e ai moderni canoni della musica pop (dai Metronomy ai Christine And The Queens), spostando l’asse ritmico verso un pallido pop-r&b.

Il passo stilistico compiuto dalle Girl Ray dal primo album “Earl Grey” al nuovo “Girl” è molto simile a quello messo in atto all’epoca dagli Orange Juice con “Rip It Up” o dai già citati Everything But Girl con “Amplified Heart”.
Osare varcare i limiti del lo-fi offre spazio a molti rischi, primo su tutti la difficoltà di poter garantire una scrittura sempre all’altezza del compito, una difficoltà che il trio argina con eleganza, lasciando filtrare sonorità e arrangiamenti più arditi, come nella misteriosa “Let It Go” che si adorna di flauti e sonorità eteree, o semplificando il tutto con un tocco country-folk alla Joni Mitchell in “Like The Stars”.

C’è ancora molto da mettere a punto nella musica delle Girl Ray, senza dubbio l’impianto funky-pop funziona nel singolo in stile Tom Tom Club “Show Me More” ed è altresì stimolante l’accenno dub-reggae di “Beautiful”, mentre fa ben sperare l’elegante e raffinata “Keep It Tight”: un soft-soul che rappresenta al meglio l’evoluzione del trio.
“Girl” è per la band un deciso passo verso nuove direzioni, ma la strada è irta di pericoli e trabocchetti, quello che si prospetta per il futuro delle Girl Band è la definitiva affermazione o l’estinzione coatta, restiamo in attesa di nuovi indizi.

(04/01/2020)

  • Tracklist
  1. Girl
  2. Show Me More
  3. Just Down The Hall
  4. Because
  5. Let It Go
  6. Takes Time 
  7. Friend Like That
  8. Keep It Tight
  9. Go To The Top
  10. Beautiful
  11. Like the Stars




Girl Ray su OndaRock
Recensioni

GIRL RAY

Earl Grey

(2017 - Moshi Moshi)
Da Londra l'esordio di un trio femminile tra rock, lo-fi e atmosfere agrodolci

Girl Ray on web