Strange Ranger

Remembering the Rockets

2019 (Tiny Engines) | emo-pop, alt-pop

Un po’ come nell’incessante flusso di coscienza della loro musica, questa volta è a livello macroscopico che Isaac Eiger e Fred Nixon, già Sioux Falls, mutano improvvisamente, rinominandosi Strange Ranger – va detto, non come estemporaneo vezzo, ma segnalando un cambio di stile piuttosto netto rispetto all’alt-rock alla Modest Mouse del loro progetto precedente.

Nonostante la pubblicazione sotto Tiny Engines, che comunque certifica la permanenza nel calderone dell’emo contemporaneo, il progetto Strange Ranger guarda all’emo più cantautorale, pensoso e pop di inizi Duemila, di DCFC e SSLYBY, con qualche brano seriamente memorabile (il suadente e malinconico riff di “Ari’s Song”, la torch song da telefilm adolescenziale di “Leona”, la dolce strimpellata di “Pete’s Hill”, che sembra scritta da un Kozelek imberbe, gli accenni jangle di “Sunday”).

Il tutto è annegato nel consueto rumore di fondo della band, per la quale le quattordici tracce sono probabilmente da considerare il minimo sindacale, sebbene quelle dimenticabili siano poi molto poche (alcune scorie del passato Sioux Falls ne tramandano solo la pesantezza e risultano fuori luogo in un disco come “Remembering The Rockets”, come “Beneath The Lights” e “Ranch Style Home”).
Questo sminuisce un po’ e fa confondere con un certo senso di confusione e di sovraccumulo anche alcune soluzioni più in tono, pur nella diversità, come l’alt-country crepuscolare, al pianoforte, di “Message To You”. Tutto sommato, comunque, una bella conferma per la band americana, ma rimane ancora il rimpianto di non aver saputo limare i dettagli.

(19/12/2019)



  • Tracklist
  1. Leona
  2. Sunday
  3. Your Dog
  4. athens, ga
  5. Message To You
  6. Nothing Else To Think About
  7. rockets
  8. Ranch Style Home
  9. Pete's Hill
  10. Beneath The Lights
  11. Planes In Front of the Sun
  12. '02
  13. Living Free
  14. Cold Hands Warm Heart
Sioux Falls su OndaRock
Recensioni

SIOUX FALLS

Rot Forever

(2016 - Broken World Media)
Un altro zibaldone retromane da aggiungere al revival nineties

Strange Ranger on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.