Martina Bertoni

Music For Empty Flats

2021 (Karlrecords) | avantgarde, ambient-drone, modern classical

Violoncellista di formazione classica ma con una spiccata attitudine verso la sperimentazione, Martina Bertoni ha ben presto virato la sua attenzione verso l’esplorazione di territori sonori "altri". Questa sua inclinazione l’ha condotta nel corso degli anni a interessarsi e produrre sonorizzazioni per film e serie TV e a collaborare più volte con Teho Teardo, in modo organico nel progetto Modern Institute e contribuendo al primo capitolo condiviso con Blixa Bargeld.

A partire dal 2018, la compositrice di base a Berlino ha iniziato inoltre a tracciare il proprio itinerario solista pubblicando due lavori brevi e approdando infine lo scorso anno a un pregevole album d’esordio per l’etichetta islandese Falk. E proprio da una serie di input emozionali scaturenti dalla permanenza nella fredda capitale dell’isola trae la sua linfa “Music For Empty Flats”, opera seconda che da quel primo tassello riparte per disegnare una nuova introspettiva traiettoria altrettanto atmosferica e coinvolgente.

Al centro delle sette strutture che informano questo scenario innescato dall’esperienza, al limite del verosimile, vissuta nel plumbeo e solitario inverno di Reykjavík, c’è sempre il suono del fedele violoncello. Attraverso un attento lavoro di filtraggio e ricomposizione la sua voce viene trasfigurata e ampliata per divenire estesa materia risonante con cui tessere intense trame sensoriali profondamente cinematiche.
Tra sulfurei vapori dronici di una notte senza fine (“Bits”) e flussi sintetici su cui si espandono sinuose armonie (“In Circles Of Thoughts // Blue ed.”), attraverso dilatate incursioni in un inner space alienato (“Music For Empty Flats”) e convulse danze disegnate da chiari e riconoscibili rintocchi dello strumento (“Fearless”), quel che si dischiude è un immaginario ipnotico e penetrante, fatto di fraseggi circolari in costante stratificazione, ibridate da oscure frequenze ambientali.

Il risultato è la creazione di un universo inquieto e straniante, fertile incrocio tra ricerca sulle possibilità del suono e sapiente ricorso alla melodia, efficace processo di contaminazione tra lessici eterogenei condotto con padronanza tecnica e vivida sensibilità.

(04/02/2021)

  • Tracklist
  1. Bits
  2. Bright Wood
  3. In Circles of Thoughts // Blue ed.
  4. Music For Empty Flats
  5. Fearless
  6. Moving Nature
  7. Distant Tropics


Martina Bertoni on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.