Buzz Kull

Fascination

2022 (Avant!) | minimal-synth, ebm

Terzo album e terzo centro consecutivo per l’australiano Marc Dwyer, tra gli interpreti più credibili di un certo minimalismo elettronico di matrice dark. “Fascination” (fuori su Avant!, label bolognese attiva fin dal lontano 2007) conferma quanto di buono ascoltato nelle precedenti release, rilanciando quel solido binomio voce-sintetizzatore ormai collaudato a dovere anche in sede live.

La proposta di Buzz Kull suona sempre più densa e corposa, muovendosi con prepotenza verso territori electro body music di lontana memoria. Questo grazie a una serie di brani immancabilmente freddi e ipnotici, ma soprattutto ballabili: è il caso della folgorante title track o di ulteriori passaggi ispirati come “Do You See” e “Last In The Club”, episodi in cui è praticamente impossibile restare fermi.
Si danza senza sosta, ma dentro un grigio tunnel privo di illuminazione (un titolo come “Dancing With Machines”, altro pezzo da novanta del lavoro, è molto eloquente in tal senso). La connessione stilistica con il già apprezzato “New Kind Of Cross” (2018) è dunque ribadita senza alcun indugio, per un risultato ancora una volta convincente oltre che trascinante.

Per il musicista di Sydney, le cui radici sono ben piantate negli 80’s (da Fad Gadget in poi), “Fascination” rappresenta l’album della completa maturità, il disco di una consapevolezza analogica che non ha certo bisogno di aggiornarsi al presente per appassionare vecchi e nuovi ascoltatori. Ciò che conta è la qualità e Marc Dwyer, sotto questo punto di vista, ha trovato una formula tanto semplice quanto vincente.

(29/11/2022)

  • Tracklist
  1. Rise From Your Grave
  2. Do You See
  3. Last In The Club
  4. Man On The Beat
  5. Beyond The Ceiling
  6. Fascination
  7. Dead Inside
  8. Dancing With Machines
  9. Burn It To The Ground
  10. Heaven Will Find Me


Buzz Kull su OndaRock
Recensioni

BUZZ KULL

New Kind Of Cross

(2018 - Avant!)
Marc Dwyer realizza per Avant! il suo secondo album di pura pura synthwave/Ebm

Buzz Kull sul web