Warpaint

Radiate Like This

2022 (Virgin) | art-rock

I'm an ocean
breath in, in and out
I'm a million years old
I'm a champion
I'm a champion
Con l'immagine pacifica del respiro oceanico si apre il nuovo Lp delle Warpaint. La strofa introduttiva di "Champion" non solo magnetizza fin da subito chi ascolta con una melodia appiccicosa, ma offre anche degli scorci poetici sul nuovo suono architettato dalle quattro musiciste. Non più umbratile e impregnato del sudore da dancefloor e della carnalità di "Heads Up", bensì anelante alla vastità del cielo e al calmo movimento ripetitivo e millenario delle lande marine. Una sensazione che è rafforzata dai toni rosacei dell'alba onirica esposta sulla copertina, da cui esala la piena maturità di una band che, sfibrata da anni di touring ininterrotto, è stata capace di trovare la requie necessaria per crescere e rafforzarsi più che mai.

Non si creda però che la pace raggiunta possa comportare la perdita dell'alchimia ritmica che ha reso unica la musica del gruppo fin dal suo debutto. Gli arrangiamenti hanno sì un'impronta decisamente meno dark, ma trovano in questa pasta solare e ariosa la forma migliore per esprimere un amore caldo e radiante. Sia che si tratti di un sentimento materno per una figlia dipinta come una semidea ("Hips") o di passione erotica ("Melting", "Stevie", "Altar"), il groove, lento ma potente, delle Warpaint continua a essere intimamente sensuale e a incarnare un invito a una danza che, dopo aver abbandonato lo spazio pubblico della pista da ballo, si compie ora tra le lenzuola di seta e la pelle del partner.

Spogliatesi dalla verve pop sbarazzina e anthemica di "New Song" e dai ritmi tetri e nervosi di "Disco//very", le nuove canzoni s'immergono in un mare di dolcezza melodica e armonica. Ne risulta un mix di art-rock raffinato e trascinante che trova probabilmente il suo apice nel brano più lungo della raccolta, "Melting". Qui cori trasognati e voci angeliche riverberano una confessione romantica che si accende sempre più con il crescendo strumentale e, sul piano lirico, con il susseguirsi paradigmatico di immagini legate al fuoco e al calore: "And I'm ready to move over/ I'm receiving you now/ I'm the gold/ you're the alchemy/ that is melting me down". E dopo una fiammata così potente, ecco che per congedarsi le Warpaint escogitano la ballata acustica, innervata però da synth vagamente psichedelici, dal titolo "Send Nudes". Perché va bene raffreddarsi un po' dopo l'orgasmo, purché si rimanga però sempre e comunque intrinsecamente sexy.

(05/05/2022)

  • Tracklist
  1. Champion
  2. Hips
  3. Hard To Tell You
  4. Stevie
  5. Like Sweetness
  6. Trouble
  7. Proof
  8. Altar
  9. Melting
  10. Send Nudes


Warpaint su OndaRock
Recensioni

WARPAINT

Heads Up

(2016 - Rough Trade)
Terzo lavoro per il quartetto losangelino, fra conferme darkwave e slanci verso il pop

WARPAINT

Warpaint

(2014 - Rough Trade)
Il sogno sonoro della band dark-wave californiana nell'album di inediti atteso quattro anni

WARPAINT

The Fool

(2010 - Rough Trade)
Convincente esordio su Rough Trade per le quattro californiane, tra post-punk e cantautorato

News
Warpaint on web