Rock in Onda

Classifica psych di OndaRock

I migliori dischi psichedelici per la redazione

di Claudio Fabretti
Le classifiche di OndaRock sui migliori dischi psichedelici di sempre al centro della nuova puntata di Rock in Onda, il programma condotto da Claudio Fabretti tutti i mercoledì dalle 12 alle 14 sulle web-frequenze di Radio Città Aperta (www.radiocittaperta.it).
Dai viaggi a otto miglia d'altezza dei Byrds ai trip spaziali dei Pink Floyd, dai pionieri 13th Floor Elevators al concept miliare dei Pretty Things, dai cerimoniali lisergici di Doors e Velvet Underground all'acid-rock di Jefferson Airplane e Grateful Dead, passando per il pop stralunato di Barrett, Beatles e Love e per lo psych-blues di Traffic e Hendrix e approdando alla riscossa psichedelica di Spacemen 3, Flaming Lips, Mercury Rev e Black Mountain. Un viaggio nella storia della psichedelia in 24 brani.

Ascolta o scarica gratuitamente il podcast:


Classifica psichedelica di OndaRock

La psichedelia (dal greco: psyché deléin, "mostrare la coscienza") è una galassia sfaccettata ispirata proprio alle esperienze di alterazione della coscienza causate dagli allucinogeni, che modificano la percezione e fanno emergere livelli profondi e nascosti della psiche. Tra gli ideologi di questa stagione, il poeta beat Allen Ginsberg che predicava l’espansione della coscienza, lo scrittore Ken Kesey (quello di "Qualcuno volò sul nido del cuculo") che organizzava sballi collettivi chiamati Acid Tests, nella sua fattoria sulle colline di La Honda, nei dintorni di San Francisco, fino al professor Timothy Leary, celebre per la sua teoria dell’homo novus e per il suo bando di arruolamento psichedelico: "Turn on, Tune In, Drop Out" ("accenditi, sintonizzati, esci dagli schemi"). Anche grazie a loro prolifererà nei Sixties una babele di suoni e stili comunque ispirati dalla psichedelia. E se l'epicentro del terremoto sarà la California - capitale del flower-power di Jefferson Airplane e Grateful Dead e della Summer of Love, ma patria anche di band storiche come DoorsLove e Moby Grape - la febbre dilagherà in tutti gli States (inclusa New York, con la variante malata e decadente dei Velvet Underground) e contaminerà anche la Gran Bretagna: dai trip spaziali dei Pink Floyd alle filastrocche pop stralunate del loro primo leader, Syd Barrett, e di Donovan, fino alla svolta lisergica dei Beatles e allo psych-blues di Cream e Traffic. Ma negli anni le ondate psichedeliche torneranno a contagiare nuove generazioni e artisti, da shoegazer come gli Spacemen 3 a stravaganti indie-rocker come Supreme Dicks, Flaming Lips e Mercury Rev, fino al recente revival lisergico capitanato dai canadesi Black Mountain.

Vi ricordiamo di iscrivervi alla pagina Facebook di Rock in Onda, presso la quale potrete sempre trovare i podcast da scaricare, più le scalette integrali e tutte le news relative alla trasmissione.
Inviateci pure commenti, suggerimenti e proposte per le prossime puntate, su Facebook e all'indirizzo mail: rockinonda@ondarock.it Sarà un piacere costruire le scalette anche grazie al vostro contributo.

Rock in Onda



Playlist
Scaletta del programma
 
  1. Black Mountain – Set Us Free
  2. Supreme Dicks – CuChulain (Blackbirds Loom)
  3. The Doors – Strange Days
  4. Grateful Dead – Born Cross-Eyed
  5. Kaleidoscope - I Found Out
  6. Iron Butterfly - In-A-Gadda-Da-Vida
  7. Jefferson Airplane – White Rabbit
  8. Syd Barrett - Baby Lemonade
  9. Rolling Stones - She's a Rainbow
  10. Gong – The Pot Head Pixies
  11. Flaming Lips - Race For The Price
  12. The Beatles – A Day In The Life
  13. Traffic – Paper Sun
  14. Spacemen 3 - Take Me To The Other Side
  15. The Byrds - Eight Miles High
  16. Pretty Things - S.F. Sorrow Is Born
  17. Zombies - Time Of The Season
  18. Jimi Hendrix – Purple Haze
  19. Mercury Rev – Frittering
  20. Love – A House Is Not A Motel
  21. 13 Floor Elevators - You're Gonna Miss Me
  22. Red Crayola - Transparent Radiation
  23. Velvet Underground – Venus In Furs
  24. Pink Floyd – Astronomy Domine


Base strumentale: Flaming Lips - The Observer



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.