Funerary Call

Fragments From The Aethyr

2012 (Crucial Blast) | avantgarde metal, dark-ambient

L'ormai consolidata Crucial Blast, da qualche anno, è diventata un sinonimo di garanzia per le frontiere più avanzate dell'avant-garde e del black-metal, del noise e dell'industrial. Dietro al non troppo allegro moniker Funerary Call si cela il nome del polistrumentista canadese Harlow MacFarlane, attivo con questa sua creatura fin dal 1994, anno di uscita del primo demo.
Dopo alcune cassette ed Ep si è arrivati al primo album nel 2003. La produzione discografica, tutta di qualità abbastanza buona per tali standard, arriva con questo "Fragments From The Aethyr" alla definitiva maturazione.

I brani sono soltanto tre, ma neanche uno è meno che discreto: un'ottima cosa, visto che spesso e volentieri i cd sono stipati di brani inutili e riempitivi vari solo per aumentare la durata della musica in un supporto (e per illudere l'acquirente che non si stanno buttando i propri soldi).
Di black-metal vero e proprio è oggi rimasto pochissimo, nella musica dei Funerary Call - anzi, non ce n'è quasi più alcuna traccia. "Libation", il brano più noise dei tre, suona come un'ipotetica jam session tra Gnaw Their Tongues e il power-noise dei Whitehouse (rumore bianco più sinfonismo oscuro, quindi). Il pezzo forte del disco è "Fragments", poema atonale lungo diciotto minuti che mescola l'ultima musica da camera di Bela Bartok con le consuete sonorità da oltretomba che caratterizzano un po' tutta la dark-ambient, sullo sfondo di vari clangori e rintocchi funerei.

Il capolavoro però viene servito per ultimo: "Transference From The Void" raggiunge spasmodici vertici d'angoscia, traendo ispirazione dall'esoterismo industriale dei primi Current 93 (periodo "Nature Unveiled") e dall'onirismo gotico e ultraterreno dei Popol Vuh di "Nosferatu" (1978). MacFarlane (che è attivo anche nei più industriali Sistrenatus) si dimostra maestro nel dipingere le angosce urbane, seppur la sua musica esuli da quella industriale storica di scuola Throbbing Gristle.

"Fragments From The Aethyr" è in streaming integrale su Bandcamp.

(27/06/2012)

  • Tracklist
  1. Libation
  2. Fragments
  3. Transference From The Void
Funerary Call on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.