Jello Biafra & The Guantanamo School Of Medicine

Shock-U-py!

2012 (Alternative Tentacles) | protest punk hardcore

Jello Biafra è una delle poche figure che, dall'underground hardcore americano degli anni 80, è riuscito a raggiungere i nostri giorni senza perdere quella coerenza socio-politica di pura critica al sistema e lo stesso livello di attivismo.

Dopo l'esperienza No WTO degli anni 90 legata al popolo di Seattle e alla prima spinta No Global, il nuovo progetto dell'ex Dead Kennedys, affiancato dalla Guantanamo School of Medicine - e stavolta anche da Andrew Weiss, ex-Ween e Rollins Band - si aggancia alla nuova onda politica rinnovatrice americana, quella di Occupy!, quella legata alle elezioni di Obama, senza nascondere una geniale vena ironica e satirica.
Tralasciando il lavoro di jam e la prolissicità del precedente lavoro "Enhanced Methods Of Questioning", in cui l'hardcore si affiancava ad attitudini più spoken word, e a improvissazioni che ricordavano piuttosto la Rollins Band di altri tempi, questo secondo Ep si mostra focalizzato su un'energia senza freni e senza ricami complessi.

La forza lirica e retorica è senza freni, capace di scoppiare più volte in un brano di oltre sette minuti come "Shock-u-py" in cui un punk-hardcore rabbioso salta su se stesso fino a ubriacarsi di arena rock.
Molto più veloce e old school è il secondo pezzo firmato da Biafra, "Barackstar o Bummer" in cui non si risparmiano invettive alle mancate promesse del presidente americano.
L'ultimo brano, insieme ai DOA (storico progetto hardcore Usa con cui Biafra ha condiviso più di un progetto), è un'ebbra versione ska del brano-invettiva "We Occupy" remixata nuovamente.

L'impressione finale è lo snervamento per l'attesa del nuovo Lp ("White People and the Damage Done" secondo le indiscrezioni), che segua l'onda d'urto di quel "The Audacity of Hype" che tre anni fa mostrò un Biafra sempre sulla prima linea del fronte.
Speriamo che questa politica degli Ep sia solo dimostrazione di un voler sempre stare sul momento, pubblicando materiale coerente con il suo periodo storico, piuttosto che una lacunosa capacità di comporre un'opera più complessa.

(18/12/2012)

  • Tracklist
  1. Shock-U-Py!    
  2. Barackstar O'Bummer     
  3. We Occupy ( Jello Biafra Remix)
Jello Biafra & The Guantanamo School Of Medicine su OndaRock
Recensioni

JELLO BIAFRA & THE GUANTANAMO SCHOOL OF MEDICINE

White People And The Damage Done

(2013 - Alternative Tentacles)
Hardcore e satira politica per la nuova creatura di Biafra

JELLO BIAFRA AND THE GUANTANAMO...

Enhanced Methods of Questioning Ep

(2011 - Alternative Tentacles)
Cinque nuove accuse dal mattatore dell'hardcore punk

Jello Biafra & The Guantanamo School Of Medicine on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.