Sebadoh

Bubble & Scrape (ristampa - 1993)

2008 (Domino) | alt-pop

Sebadoh: altra musica, altro periodo, altri personaggi. Era il 1989 quando Lou Barlow, già bassista di Dinosaur Jr, diede alle stampe “The Freed Man”, prima emanazione dei Sebadoh, che da lì a poco sarebbero diventati, con i Pavement e sulla scia dei Beat Happening, tra i nomi di punta dell’indie-pop americano e interpreti di quell’estetica slacker che avrebbe caratterizzato, assieme al grunge, l’immaginario rock della prima metà dei Novanta a stelle e strisce. Quindi una serie di dischi dalla scrittura altalenante, in cui la verve poppettara di Barlow pareva scontrarsi di volta in volta con l’imprint compositivo più rozzo e (all’epoca) mal apprezzato dei co-autori Jason Loewenstein e Eric Gaffney. Se “III” viene in genere considerato il capolavoro dei Sebadoh, è invece proprio “Bubble & Scrape”  - ristampato dalla Domino con una manciata di bonus track ininfluenti - il disco in cui i tre riescono a dividersi il campo senza pestarsi i piedi.

Allora, qui le rotondità avariate di Barlow (“Soul & Fire”, “Two Years Two Days”, “Cliche”) depressurizzano, deliziano, distendono, laddove invece i riff hard-rock (non sempre centrati) di Gaffney e Loewenstein amplificano il gradiente di tensione oltre il livello di guardia. Su tutto troneggia però la bellissima e straziante “Happily Divided” (Loewenstein), ballata senza tempo, in cui emerge prepotente quello zeitgeist intimista e debosciato al contempo, marchio di fabbrica di molti “poeti” rock americani del periodo.  

Con i progetti Sentridoh e Folk Implosion Lou Barlow sarebbe diventato, con Evan Dando,  il più grande perdente di “successo” dell’indie-rock anni 90, mentre Gaffney e Loewenstein, autori di uscite in solo che parevano in qualche modo avvalorare le tesi dei detrattori, caddero ben presto nel dimenticatoio. Altre storie, altri personaggi, altri contesti. Per l’appunto.

(27/08/2008)

  • Tracklist
  1. Soul and Fire
  2. Two Years Two Days
  3. Telecosmic Alchemy
  4. Fantastic Disaster
  5. Happily Divided
  6. Sister
  7. Cliché
  8. Sacred Attention
  9. Elixir Is Zog
  10. Emma Get Wild
  11. Sixteen
  12. Homemade
  13. Forced Love
  14. No Way Out
  15. Bouquet for a Siren
  16. Think (Let Tomorrow Bee)
  17. Flood
  18. Reject
  19. Sister
  20. Bouquet for a Siren
  21. Emma Get Wild
  22. Flood / Ken
  23. Messin' Around
  24. Visibly Wasted II
  25. You Are Going Down
  26. Old Daze ^
  27. Part 1 
  28. Part 2
  29. Part 3 
  30. Part 4
  31. Happily Divided 
  32. Soul and Fire (Acoustic Demo)
Sebadoh on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.