Bardo Pond

Bardo Pond

2010 (Fire) | psych-rock

I mitici Bardo Pond non mollano la presa e ritornano, a quattro anni di distanza da “Ticket Crystals”, ma ricordando la loro prolificità con compilation di eterogenea (e discutibile) natura, con un disco omonimo. Album con due pregi: il crescendo di 21 minuti di “Undone”, l’unica vera giustificazione dell’intera opera e una delle loro migliori incursioni nel raga-rock; la rapidità con cui l’ascoltatore scopre i difetti della loro tarda parte di carriera (il canto di Sollenberger, sempre più sorvolabile, le chitarre dei Gibbons, ombra di una tribute band dei Soundgarden, il doom-drone, la rivoluzione degli anni 90 da loro stessi portata avanti, ridotto a revisionismo timoroso). Primo disco dopo la rottura con la ATP Recordings.

 


(24/01/2011)

  • Tracklist
  1. Just Once
  2. Don’t Know About You
  3. Sleeping
  4. Undone
  5. Cracker Wrist
  6. The Stars Behing
  7. Waynes Tune
Bardo Pond su OndaRock
Recensioni

BARDO POND

Volume 8

(2018 - Fire)
Un ritorno alle origini in chiave jam-rock per la band dei fratelli Gibbons

BARDO POND

Under The Pines

(2017 - Fire)
Ennesimo tentativo per la tenace band dei fratelli Gibbons

BARDO POND

Peace On Venus

(2013 - Fire)
Il nuovo album della storica formazione space-rock ripiega su un chirurgico revival

BARDO POND

Peri

(2009 - Three Lobed Recordings)
I Bardo Pond di nuovo sullo scaffale, con ripescaggi dal periodo Matador

BARDO POND

Bufo Alvarius, Amen 29:15

(1995 - Drunken Fish)
L'opera che segna a fuoco gli anni 90 come un nuovo decennio di scorribande cosmiche

News
Bardo Pond on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.