Shirley Collins

Heart's Ease

2020 (Domino) | folk

Per molti il ritorno discografico di Shirley Collins, dopo quaranta anni di assenza, è apparso come un miracolo. Sorprendente eppur austero, “Lodestar” ha riportato sotto i riflettori una delle personalità più forti del panorama folk, un’artista apprezzata anche per la purezza intellettuale e politica del proprio percorso artistico e culturale.

Interprete e autrice mai dimenticata da amici e colleghi (tra i quali un devoto David Tibet), spesso ospite di altrui progetti, Shirley Collins è senza dubbio la voce più autentica del folk inglese. Autrice con la complicità della sorella Dolly di uno dei monumenti della musica popolare inglese “Anthems In Eden” (1969), compagna di viaggio di Alan Lomax nel recupero di brani tradizionali su entrambe le sponde dell'Atlantico, ex-moglie di un altro personaggio importante della scena brit-folk, Ashley Hutchings, Shirley Collins ha dovuto affrontare anche una disfonia funzionale che le ha impedito di cantare, motivo determinante nel ritiro dalle scene negli anni 80.

Per il nuovo album “Heart's Ease” la veterana del folk inglese sceglie un tono più riflessivo e confidenziale, superando quell’impasse emotivo causato dal cantare di fronte a sconosciuti, che aveva reso complesso il parto di “Lodestar”. Non solo Shirley è tornata in studio, ma ha scelto con attenzione le pagine del passato da includere in questo nuovo capitolo.
L’album è un affascinante diario di famiglia, tra canzoni opera del suo primo marito Austin John Marshall, un brano registrato sessanta anni fa con Alan Lomax (“Merry Golden Tree”) e un pezzo "Locked In Ice", scritto dal figlio di Dolly Buz Collins, che la voce della Collins interpreta con classe e algida malinconia.

Brucia di passione e fragilità emotiva, “Heart’s Ease”, un album oltremodo coraggioso e intrepido. Alla veneranda età di 85 anni, Shirley Collins affronta con rinnovato vigore vocale le note più alte di “The Christmas Song” adagiandole con algida bellezza, non appare intimidita dalla forza evocativa di “Wonderous Love”, trasformandone l’etica e l’estetica con tocchi di slide che aggiungono un brio blues, e tiene a bada il romanticismo della minimale “Tell Me True”.
Nel rivolgere lo sguardo al passato la cantante ripropone due brani dal lontano esordio del 1959, ma mentre per “Rolling In The Dew” (originariamente “Dabbling In The Dew”) opta per un arrangiamento che rispetta la natura di filastrocca infantile del brano, per “Barbara Allen” mette in campo la passione per la musica medievale ingentilendone le atmosfere con il suono di un hurdy gurdy.
E’ una narrazione potente, quella di “Heart’s Ease”, scandita dall’austerità di “Canadee-i-o”, più nota nella versione di Nic Jones, o dalla tenera poesia dell’elaborata e rigogliosa “Sweet Greens & Blues”, brano recuperato dai nastri registrati all’epoca di “Folk Roots, New Routes” , un rivoluzionario album del 1964 realizzato con Davy Graham.

Se con “Lodestar” Shirley Collins ha ribadito con forza il proprio ruolo nella riscoperta della musica folk, in questo interessante seguito, che sembra volgere lo sguardo maggiormente al passato, viene alla luce l’intenzione di parlare anche alle nuove generazioni. Oltre al fido Ian Keary, l’artista ha coinvolto anche giovani leve - l’ottimo Nathan Salsburg – e strumentisti dal nobile curriculum - Dave Arthur, Ossian Brownith e Matthew Shaw – ascoltandone anche i preziosi consigli in sede d’arrangiamento.
Nasce da questa sinergia la pagina più sorprendente e sperimentale del progetto, un brivido sonoro sorretto da drone-music, un tocco glaciale di elettronica e una voce che sembra provenire da luoghi ancestrali: “Crowlink”, un brano che oltre a chiudere degnamente questo progetto, sembra volerci ricordare che passato e presente sono solo una dimensione temporale, mentre la bellezza e il fascino della musica popolare sono eterni.

(03/08/2020)



  • Tracklist
  1. Merry Golden Tree
  2. Rolling In The Dew
  3. The Christmas Song
  4. Locked In Ice
  5. Wonderous Love
  6. Barbara Allen
  7. Canadee-i-o
  8. Sweet Greens & Blues
  9. Tell Me True
  10. Whitsun Dance
  11. Orange In Bloom
  12. Crowlink




Shirley Collins on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.