Brigid Mae Power

Burning Your Light

2021 (Fire) | folk, country, songwriter

Non è stato facile per Brigid Mae Power ottenere il perfetto equilibrio tra talento vocale, ispirazione e consistenza sonora. Un risultato ottenuto con un lungo lavoro che ha trovato in "Head Above The Weather" la definitiva consacrazione.
Unica vera erede di Sandy Denny, l'artista irlandese si cimenta nel periglioso e insidioso cammino delle cover, con un mini-album, "Burning Your Light", che offre interessanti spunti di riflessione sia per i fan che per i detrattori. Con l'unica eccezione di "May Morning Dew", una ballata tradizionale irlandese che Brigid Mae Power riconsegna alla propria natura di estatico e articolato banco di prova delle qualità vocali. Il resto è una sapiente raccolta di pura arte della composizione.

Brigid Mae Power sfida non solo Patsy Cline e l'intensità della musica country nella splendida "Leavin' On Your Mind", ma anche la regina della black music Aretha Franklin, sfumando la tensione ritmica bluesy di "It Ain't Fair" e trascinando il brano nelle profondità della musica soul-gospel, affidandone al suono della tromba la spiritualità più recondita, mentre la voce quasi si frantuma e rinasce con toni eterei, angelici. Ancor più sorprendente è la flessibilità vocale che permette all'artista di entrare nel più periglioso mondo cantautorale al maschile. La naturalezza con la quale Brigid Mae Power si impossessa di "I'll Be Here In The Morning" di Townes Van Zandt è infatti avvincente. Nulla però in confronto con "One More Cup Of Coffee" di Bob Dylan, che la voce dell'artista irlandese cadenza conciliando l'arte del canto con la maestria della perfetta messa in scena interpretativa.

"Burning Your Light" devia dal prevedibile fascino passeggero degli album di cover version, assumendo più i contorni di un'opera solida e compatta, dove le uniche fonti d'ispirazione sono l'arte del songwriting e la profondità espressiva del canto, sinergia che raggiunge vertice supremo in "Didn't It Rain", brano di Jason Molina che Power sviscera con una carnalità e una sensualità che ha il raro dono della perfezione, una rilettura che non avrebbe sfigurato in un album dei This Mortal Coil.

"Burning Your Light" non solo rinnova e conferma tutto il talento dell'artista, ma apre nuovi scenari che, forse per la prima volta, persuaderanno anche quelle anime che sono rimaste finora insensibili al fascino di una voce unica e preziosa.

(04/11/2021)

  • Tracklist
  1. I'll Be Here In The Morning
  2. One More Cup Of Coffee
  3. It Ain't Fair
  4. Didn't It Rain
  5. May Morning Dew
  6. Leavin' On Your Mind
Brigid Mae Power su OndaRock
Recensioni

BRIGID MAE POWER

Head Above The Water

(2020 - Fire)
Cambio di scuderia e nuove prospettive per la cantautrice folk recentemente colpita, e guarita, dal coronavirus ..

BRIGID MAE POWER

The Two Worlds

(2018 - Tompkins Square)
La conferma di una delle voci più originali del folk contemporaneo

BRIGID MAE POWER

Brigid Mae Power

(2016 - Tompkins Square)
Il ritorno dei sogni nella nuova stella del folk irlandese

News
Brigid Mae Power on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.