Francesco Giannico

Misplaced

2021 (Adesso) | electroacoustic, ambient, soundscapes

Una prospettiva in costante ridefinizione attraverso cui giungere a una visione sempre più nitida. È questa una caratteristica evidente nel fare artistico di Francesco Giannico, un moto costante che informa il suo itinerario musicale fin dalle prime pubblicazioni. Confrontandosi con differenti ambiti, l’artista pugliese ha sviluppato nel corso degli anni una costruzione sonora fluidamente ibrida, capace di introiettare e intersecare linguaggi eterogenei. Tale attitudine trova piena conferma in “Misplaced”, suo ultimo album pubblicato per la etichetta veneta Adesso.

Proseguendo la ricerca orientata alla definizione di un immaginario in graduale distacco da istanze prettamente documentaristiche, Giannico propone un viaggio tra otto paesaggi sonori ormai privi di qualsiasi connotazione geografica. Le registrazioni ambientali, a partire da "Les Mondes Imaginaires" sempre meno utilizzate come diretta testimonianza del reale, vengono definitivamente poste in secondo piano lasciandole annegare in partiture elettroacustiche più ricche e strutturate. Field recordings resi anonimi, sature frequenze che lambiscono territori della drone-music e tessiture acustiche si fondono in un universo trasversale il cui portato straniante restituisce quel senso di non-appartenenza esplicitato dal titolo del lavoro.
A guidarci in questo flusso contemplativo sono essenziali fraseggi di pianoforte, a tratti accostabili alla vena impressionistica di Harold Budd (“Singularity”), e soprattutto l’evocativa scia di calde trame chitarristiche che nei passaggi più densi, scanditi dalla presenza di rilucenti glitch, rimandano alle atmosfere del Fennesz meno umbratile (“Black Body”, “Compton Effect”).

A rivelarsi così è un percorso sensoriale elegiaco e introspettivo, distante dalle attività dell’Archivio Italiano dei Paesaggi Sonori di cui è stato fondatore e in parte antitetico al processo compositivo alla base di “Agoraphonia”, progetto realizzato con Giulio Aldinucci con cui però continua a condividere la fondante centralità dell’essere umano.

(21/05/2021)

  • Tracklist
  1. Ergosphere
  2. Entropy
  3. Singularity
  4. Black Body
  5. Event Horizon
  6. Decoherence
  7. Compton Effect
  8. Zeno Effect


Francesco Giannico su OndaRock
Recensioni

FRANCESCO GIANNICO

Destroyed By Madness

(2020 - Unknown Tone Records)
Una mutevole traiettoria ambientale dedicata a chi vive nell'ombra, sentito omaggio ai versi immortali ..

FRANCESCO GIANNICO

Metrophony

(2014 - Time Released Sound)
La conferma del talento del sound artist romano in un'opera edificata su registrazioni metropolitane

FRANCESCO GIANNICO

Litania

(2014 - Unknown Tone)
Una delle vette del made in Italy ambientale, firmata sottovoce da uno dei suoi profeti

FRANCESCO GIANNICO & STEFANO SPATARO

4 Sonatas for Electroacoustic Thoughts

(2008 - Hysm)
Un noiosissimo esperimento a quattro mani

Francesco Giannico on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.