King Gizzard & The Lizard Wizard

L.W.

2021 (Flightless) | psych-rock, microtonal

Terzo album di musica microtonale per gli inarrestabili King Gizzard & The Lizard Wizard, compendio dell’ultimo album in studio “K.G:”, completamento della trilogia Microtonal Tuning Trilogy iniziata nel 2017 con “Flying Microtonal Banana”, nonché una delle pagine più leggere e variegate del gruppo australiano.

“L.W.” approfondisce ed espande le già sperimentate assonanze con la psichedelia turca. Come moderni dervisci, Stu Mackenzie e compagni tessono una ricca tela di variazioni sul tema, ingannando il fruitore distratto con una leggerezza timbrica degli strumenti che è in verità frutto della registrazione a distanza dei vari elementi, ma anche del commiato del batterista e manager Eric Moore (ruolo ora assunto da Michael Cavanagh).
Il meccanismo che agita le acque del gruppo psych-rock non si è ancora arrugginito, anzi si arricchisce di sfumature acid-folk-world, amalgamando raga indiani e armonie desert-blues in una delle tracce più oniriche e ipnotiche del proprio repertorio, “Static Electricity”, accennando sonorità prog-rock con tanto di wah-wah e voci mistico/rituali (“Pleura”).

I King Gizzard & The Lizard Wizard non restano ancorati alla natura concettuale della musica microtonale, tant'è vero che la sporcano non solo con riff arabeggianti ma anche con modalità western, funk e synth-pop (“If Not Now, Then When?”), sfiorando un potenziale hit single nella giostra di world music e psychedelic-rock di “O.N.E.” e inciampando appena su improbabili ibridazioni ritmiche in “Supreme Ascendancy”.
Per una band che continua imperterrita nel pubblicare dischi live a sorpresa - l’ultimo, appena uscito è “Live In Melbourne 2021” - la discografia in studio assume sempre di più l’aspetto di un campionario dal quale estrarre meraviglie per i futuri concerti.

Non stupisce dunque che gli album scivolino senza troppe sorprese e innovazioni: molti brani non fanno altro che migliorare alcune intuizioni già elaborate - la virtuosa danza mediterranea di “East West Link” - o anticipare potenziali ambiti creativi ancora inesplorati, come il rock teutonico di “Ataraxia” e il minimalismo Reich-iano di “See Me”.
Ultimo ma non ultimo arriva anche il brano predestinato a rinvigorire l’entusiasmo per una formula comunque rodata e ampiamente digerita, ovvero la lunga “K.G.L.W.”, alla quale non mancano elementi di spicco e un barocchismo hard-rock solido e grintoso. Un brano altresì idoneo ad alimentare la curiosità per le future gesta dei giocolieri della psichedelia contemporanea.

“L.W.” è un passo avanti rispetto a “K.G.”, ma non è un grosso passo avanti rispetto al passato. Come ha dichiarato il chitarrista Joey Walker: “Una parte di me pensa che sia la cosa migliore che abbiamo mai fatto. E una parte di me pensa che sia la cosa peggiore". Non ditegli che probabilmente ha ragione.

(30/03/2021)

  • Tracklist
  1. If Not Now, Then When?
  2. O.N.E.
  3. Pleura
  4. Supreme Ascendancy
  5. Static Electricity
  6. East West Link
  7. Ataraxia
  8. See Me
  9. K.G.L.W.






King Gizzard & The Lizard Wizard su OndaRock
Recensioni

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD

Chunky Shrapnel

(2020 - KGLW/Flightless)
Il documento ufficiale della band di Stu MacKenzie dopo i tre album live per raccogliere fondi per i ..

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD

K.G.

(2020 - KGLW)
Dopo sei album live e una raccolta di demo, la band australiana torna a incidere nuovo materiale ..

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD

Fishing For Fishies

(2019 - Flightless)
Partendo da jam session blues, gli australiani realizzano il loro album pop

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD

Infest The Rats' Nest

(2019 - Ato)
Quota quindici per gli australiani, questa volta alle prese con il thrash-metal e una inedita formazione ..

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD

Flying Microtonal Banana

(2017 - Heavenly)
Il primo dei 5 album che la band australiana promette di pubblicare nel 2017

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD

Murder Of The Universe

(2017 - Heavenly)
Terrore dallo spazio profondo per i maestri della nuova psichedelia australiana

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD WITH MILD HIGH CLUB

Sketches Of Brunswick East

(2017 - Heavenly)
La pubblicazione in cd/Lp del disco estivo offre nuove chiavi di lettura per la band australiana

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD

Polygondwanaland

(2017 - Heavenly/Blood Music)
Il progressive rock si impossessa della funambolica mistura psichedelica della band australiana

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD

Gumboot Soup

(2017 - Heavenly)
Il quinto tassello del folle progetto della band australiana, anticipato da una pubblicazione solo in ..

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD

Nonagon Infinity

(2016 - Heavenly Recording)
Un'eclatante conferma in chiave hard-rock per il gruppo australiano

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD

Oddments

(2014 - Flightless)
La rivoluzionaria bizzarria psichedelica della band australiana

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD

I'm In Your Mind Fuzz

(2014 - Heavenly Recordings)
Prosegue la trance psichedelica del gruppo australiano

News
King Gizzard & The Lizard Wizard on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.