Prequel

Love Or (I Heard You Like Heartbreak)

2021 (Rhythm Section INTL) | deep house, jazztronica

Cos'è rimasto da dire sull'amore, nel 2021? Evidentemente ancora un sacco di cose. Per quanto stressante possa essere la vita moderna con i suoi stimoli sempre diversi, l'amore rimane il sentimento più insondabilmente destabilizzante per eccellenza: una serie di impulsi irrazionali e spesso manco voluti, eppure capaci di smuovere e tormentare anche l'animo più pacato.
Avrà pure ragione il simpatico filosofo Alain De Botton quando illustra al proprio pubblico le distorsioni socio-culturali apportate dal Romanticismo sulle quali tentiamo tutt'oggi d'imbastire le nostre vite, ma all'atto pratico il potere di un'infatuazione può essere percepito più forte di uno schiaffo in viso - e questo per tacere dell'amarezza di un lento e agonizzante allontanarsi, o del dolore di una perdita.
 
Il dj e compositore Prequel da Melbourne deve averne viste delle belle ultimamente, perché il suo album è interamente dedicato all'amore e scorre come un libro, tra gioiosi momenti di estasi sotto la luce del sole e umbratili malinconie che attanagliano durante una tormentata notte solitaria. Ma il tema dell'opera non risiede tanto nelle liriche, che spesso vengono affidate a un semplice sample vocale ripetuto ad libitum, quanto piuttosto nelle finissime suggestioni musicali; tramite l'impiego di felpate partiture deep house, archi, sax e pianoforte, "Love Or (I Heard You Like Heartbreak)" è ben più di un semplice sottofondo. La cura posta nella suddivisione della scaletta - ideata come un ascolto su vinile, con quattro intermezzi rispettivamente a cima e fondo di ambo i lati - impacchetta quindi tematicamente un lavoro principalmente strumentale ma i cui titoli già fungono da buona guida.
 
Si fa in un attimo a perdersi dentro l'ascolto; lungo la bellezza di quasi nove minuti di durata, "When Love Is New" impiega un profondo beat che richiama i lavori di Luomo a inizio millennio e un sample vocale che pare emerso dalle memorie sbiadite del Caretaker, mentre l'entrata degli archi dal terzo minuto in poi inscena una serie di variazioni sul tema mostrando una composizione articolata e avvincente.
Dal lato più ritmico, "Violeiro" mescola house e samba su un cantato in portoghese e suggestioni alla Todd Terje, mentre "All I'm Missing Is You" è come una disco music decostruita da Dimitri From Paris, tra tastiere argentate e gioiosi saltelli di tamburi. L'idea di jazztronica si fa prominente su "I'll Never Stop Loving You" tramite un sassofono che pizzica e si arrotola lungo tutto il brano.
 
"I'm In Love With You (Interlude)" introduce il lato B, e il jazz torna nuovamente in primo piano sulle note di "I Tried To Tell Him" tramite un pianoforte che scondinzola impeterrito tra inserti lounge alla St Germain e l'applauso del pubblico in sala. Ed ecco anche una sculettante sezione di congas e piatti a fare di "Unaware Of Love" uno di quei trascinanti disco-mix nati dalle serate di Walter Gibbons e Nicky Siano e arrivati fino ai piatti di Prequel passando per Kerri Chandler, Dj Sprinkles e Omar S.
Di controparte, "And That's The Story Of Their Love" è un'imperscrutabile cavalcata deep house alla Theo Parrish, dove lunghe sezioni strumentali condotte da drum machine e una sintetica linea di basso al caucciù si mescolano a lascive suggestioni lounge da orchestra hollywoodiana anni 60 - come si evince anche dallo stilosissimo videoclip di accompagnamento, montato sulle scene di "La dolce vita" di Fellini. Verso la conclusione dell'ascolto, "Love Is (Extended Version)" è pura soulful (ware)house, decantata al microfono con estasi quasi mistica dalla seducente voce maschile di Cazeaux O.S.L.O.
 
"Love Or (I Heard You Like Heartbreak)" è un disco sincero e dall'immediato impatto emotivo, i cui intenti sono esposti platealmente sin dalla prima nota - ben otto brani su dodici presentano la parola amore nel titolo. Indubbiamente ci vuole un certo savoir faire per imbastire un lavoro semi-strumentale su un tema così abusato, ma Prequel dimostra di avere la stoffa compositiva necessaria per spingersi oltre un semplice giro di pista in 4/4 - anzi, a conti fatti qui da ballare non c'è poi molto.
Il fascino del lavoro vive in bilico tra le suggesioni tematiche e il supporto di una delicatissima filigrana produttiva; sia ascoltato in santa pace all'ombra di un salice piangente, che consumato in cuffia nel cuore di una notte buia e silenziosa, "Love Or (I Heard You Like Heartbreak)" è capace di suggerire lievi emozioni a fior di pelle, ma anche di creare profonde voragini emotive. Un lavoro a suo modo impalpabile e particolare, forse inafferrabile per i meno avezzi al genere, ma anche dannatamente bello.

(02/04/2021)

  • Tracklist
  1. I Need Your Love - intro
  2. When Love Is New
  3. Violeiro
  4. I'll Never Stop Loving You
  5. All I'm Missing Is You
  6. Love Is Love - interlude
  7. I'm In Love With You - interlude
  8. I Tried To Tell Him
  9. Unaware Of Love
  10. And That's The Story Of Their Love
  11. Love Is feat. Cazeaux O.S.L.O.
  12. I Don't Know When I'm Going To See You Again - outro




Prequel on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.