Rock in Onda

Carmen Consoli

Le metamorfosi della Cantantessa

di Claudio Fabretti
Carmen Consoli è la protagonista della nuova puntata di Rock in Onda, il programma condotto da Claudio Fabretti tutti i mercoledì dalle 12 alle 14 sulle web-frequenze di Radio Città Aperta (www.radiocittaperta.it).
Dotata di uno stile vocale particolarissimo e di una notevole abilità scenica, la "Cantantessa" di Catania si è imposta come una delle icone del cantautorato femminile italiano. Tra energia rock, melodie nostalgiche e testi auto-ironici. Un percorso che l'ha portata a raggiungere anche prestigiosi traguardi internazionali e che ora culmina nel prezioso amarcord del nuovo album, "Volevo fare la rockstar".

Ascolta o scarica gratuitamente il podcast:


Carmen Consoli

Dal rock al cantautorato, dal pop più elegante al folk tradizionale, sempre all'insegna di uno stile unico e originale. Poche cantautrici italiane possono vantare i traguardi raggiunti da Carmen Consoli negli ultimi 25 anni. La particolarità della sua voce - un contralto purissimo e profondo - l'ironia irresistibile, l'esuberanza, ma anche la fragile delicatezza delle sue canzoni l'hanno imposta come una delle icone della scena italiana a cavallo tra fine anni 90 e nuovo Millennio, mentre il suo personaggio, sempre fresco e anticonvenzionale, è entrato subito nel cuore delle nuove generazioni.
Del suo valore si accorgeranno i critici che le assegneranno la Targa Tenco come Miglior Album dell'anno per "Elettra" (prima donna a vincere nella lunga storia del prestigioso Club Tenco). Ancor più prestigiosa sarà la recensione che il New York Times dedicherà alle sue esibizioni nella Grande Mela: "Carmen Consoli è una magnifica combinazione tra una rocker e un'intellettuale… una voce piena di dolore, compassione e forza".
Traguardo che si aggiunge a numerosi altri raggiunti ormai dall'artista catanese, prima artista italiana a calcare il palco dello Stadio Olimpico di Roma, unica italiana a partecipare in Etiopia alle celebrazioni dell'anniversario della scomparsa di Bob Marley, nonché headliner a Central Park e autrice di tre sold-out di fila a New York
Un'artista che, a carriera più che avanzata, sta ancora esplorando l'evolversi del proprio suono e in barba alla popolarità nazionale ormai raggiunta si concede il lusso di non piegarsi alla ricerca del ritornello studiato da mandare in radio.
Qualcuno sentirà sempre nostalgia della vecchia Carmen, quella che urlava al vento come una matta "Confusa e felice", quella che zoppicava "Mediamente isterica" tra tempi dispari e sofferte distorsioni elettriche, o quella che alla sola vista di un camice bianco cadeva in preda ad un altalenante "Stato di necessità" ormonale, ma il tempo continua a non scalfirla poi tanto; lontana sia dallo stinfio neomelodismo dell'Ariston che da certo indie italico, Carmen Consoli veleggia per un mare tutto suo: le sue agrodolci canzoni di folk-pop in salsa elettro-acustica, scandite come sempre da una voce inconfondibile tra mille, la rendono un personaggio raro nel panorama italiano, una cantante ampiamente nota al grande pubblico ma ancora in grado di mantenere integra la sua proposta. E lo fa con una grazia che a tratti l'avvicina a colleghi come Nada, Max Gazzè e Paola Turci, tutta gente con la quale infatti ha spesso e volentieri fatto comunella in passato.

Vi ricordiamo di iscrivervi alla pagina Facebook di Rock in Onda, presso la quale potrete sempre trovare i podcast da scaricare, più le scalette integrali e tutte le news relative alla trasmissione.
Inviateci pure commenti, suggerimenti e proposte per le prossime puntate, su Facebook e all'indirizzo mail: rockinonda@ondarock.it Sarà un piacere costruire le scalette anche grazie al vostro contributo.

rockinonda_home2_01

















Playlist
Scaletta del programma
  
 
  1. Amore di plastica
  2. Lingua a sonagli
  3. Confusa e felice
  4. Per niente stanca
  5. Blunotte
  6. Besame Giuda/ Besame mucho
  7. Contessa miseria
  8. Parole di burro
  9. L’ultimo bacio
  10. L’eccezione
  11. Pioggia d’aprile
  12. Signor Tentenna
  13. Il pendio dell’abbandono
  14. Tutto l’universo obbedisce all’amore (con Franco Battiato)
  15. Elettra
  16. A’ finestra
  17. Cu ti lu dissi (cover Rosa Balistreri)
  18. L’abitudine di tornare
  19. Lo stretto necessario (con Levante)
  20. Una domenica al mare
  21. L’aquilone
  22. Volevo fare la rockstar


Base strumentale: Carmen

Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.