Odessey & Oracle

Odessey & Oracle And The Casiotone Orchestra

2014 (Carton Record) | baroque-pop, psych-prog-folk

Un disegno naif ricco di colori e suggestioni infantili, una scritta che evoca ricordi piacevoli e un intrigante insieme di strumenti acustici e archi: questa è una quantità sufficiente d’elementi che attirano l’attenzione sul trio francese Odessey & Oracle. Fanny L'Heritier, Alice Baudoin e Guillaume Medioni sono di Lione (Francia) e non perdono tempo nel dichiarare la loro ammirazione per il pop barocco e la psichedelia sixties, omaggiano gli Zombies e affrontano senza timore le complesse architetture dell’incontro tra orchestra e musica pop.
Quello che rende interessante “Odessey & Oracle And The Casiotone Orchestra” è l’imprevedibilità delle soluzioni sonore: la giocosa libertà espressiva di gruppi come i Free Design, l’inconsueta attitudine folk-psichedelica della Incredible String Band e le modernità electro-pop di Stereolab e Pizzicato Five diventano un tutt’uno, in una giostra musicale quasi sinfonica che non conosce i limiti del progressive e gioca, con ironia e leggerezza, con le più variegate suggestioni sonore degli ultimi 60 anni.

Non è un caso che ben otto brani si definiscano invenzioni: i francesi non indugiano in abbellimenti o ripetizioni, ma scorrono le pagine del rock-pop-baroque con un’impressionante sequela di idee liriche e strumentali. Il weird-folk di “The Unicorn” evoca paesaggi medievali (con tanto di tamburello e flauto), l’onirico gioco delle lettere della stregata melodia di “Alphabet”, e l’evocativa danza di corte di “Fixing The World” con tanto di trombe e violoncello, sono solo apparentemente tratteggi di un passato musicale orami desueto. Il trio non perde mai l’occasione per stravolgere le regole del gioco; nell’ultima delle tracce citate, i musicisti introducono un riff hard-rock, elettronica e perfino gospel, jazz e funky conciliando genio e fantasia.
Le otto invenzioni strumentali si dividono tra nuance orchestrali (“Invention 1” , “Invention 2”), curiose incursioni elettroniche (“Invention 3”, “Invention 8”), musica da camera (“Invention 5”), spunti avantgarde (“Invention 7”, “Invention 4”) e un'ariosa citazione sinfonica (”Invention 6”) che donano il giusto contorno alle bizzarre creazioni del trio.

Basta in verità ascoltare le prime note dell’introduttiva “2016” per apprezzare l’abilità del gruppo nel mettere insieme strumenti tradizionali come banjo, flauto con briciole d’elettronica alla Stereolab e per apprezzare gli intrecci vocali di Alice, Fanny e Anais, una magia che si ripete nella piacevole filastrocca di “Esprit Du Ciel”.
È difficile comunque resistere a quella beata innocenza infantile che l’album evoca in ogni pagina, soprattutto quando raggiunge l’intensità poetica di “The Cat With Lipstick” e di “Night Of The Tacky Toys”, due mini sinfonie di baroque-pop che mettono insieme l’immaginario delle favole e dei cartoni animati, con voci e suoni che sembrano sbucare da un vecchio giocattolo di legno o di latta.

“Odessey & Oracle And The Casiotone Orchestra” è un album che non conosce l’inaridimento creativo. Due anni di registrazioni e preziosi contributi sonori di oltre una decina di musicisti ospiti e amici del trio hanno dato corpo e vita a una delle più originali creazioni sonore della musica francese degli ultimi anni. L’ironia poi, che scivola con garbo nel finale di “V.I.A.G.R.A”, promette più di una sorpresa per il futuro.

(12/01/2015)



  • Tracklist
  1. 2016 
  2. Invention #1 
  3. The Unicorn
  4. Invention #2
  5. Esprit du ciel 
  6. Invention #3 
  7. The Cat With Lipstick 
  8. Invention #4 
  9. Alphabet 
  10. Invention #5 (Palindrome) 
  11. I Saw My Mother 
  12. Invention #6 
  13. Fixing The World 
  14. Invention #7 
  15. Night Of The Tacky Toys
  16. Invention #8 
  17. V.I.A.G.R.A




Odessey & Oracle on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.