Nothing But Thieves

What Did You Think When You Made Me This Way?

2018 (RCA) | indie-rock, alt-pop

L’urgenza di immettere velocemente sul mercato qualche nuova composizione ha portato i Nothing But Thieves a rifarsi vivi a poco più di un anno dal precedente “Broken Machine”. Sono quattro le tracce che compongono l’Ep “What Did You Think When You Made Me This Way?”, inaugurato dalla vivida elettricità del già diffuso singolo “Forever & Ever More”, perfetto nel ricollegare la band di Conor Mason all’immaginario Muse già percorso in passato.
“Gods”, la seconda canzone in scaletta, li proietta invece verso uno spettro sonoro a cavallo fra la band di Matt Bellamy e i Radiohead epoca “The Bends”, evidenza rintracciabile in particolar modo prestando attenzione all’attacco della seconda strofa. E’ il brano più anziano del lotto, risalente alle session di registrazione che condussero al primo omonimo album della formazione inglese. Le altre due tracce risultano meno impetuose: “You Know Me Too Well” e “Take This Lonely Heart” sono costruite su evoluzioni più incentrate su saliscendi armonici e conferiscono all’Ep la giusta dinamicità.

Sempre attenti al gancio radiofonico, i Nothing But Thieves cercano di mantenere alto il vessillo di certo indie-pop che in qualche maniera vuole restare attaccato a una forma – pur commerciale – di alt-rock. Non è una scelta facile, pagherebbe di più giocare a fare i Coldplay, ma i risultati, quanto meno in termini di notorietà crescente, hanno finora ripagato i ragazzi.
“What Did You Think When You Made Me This Way?” è un lavoro necessario, che concede spazio a brani che evidentemente Mason e compagnia volevano togliere dai cassetti prima di pianificare i prossimi passi: da un lato confermano le caratteristiche peculiari sin qui espresse dalla band, dall’altro intendono guardare altrove, iniziando a testare nuove direzioni. Acquista così ancor più interesse l’attesa per il prossimo terzo album, quello che - più dei precedenti - saprà rivelarci l’esatta statura della formazione inglese: fuoco di paglia o veri idoli delle nuove generazioni?

(24/10/2018)

  • Tracklist
  1. Forever & Ever More
  2. Gods
  3. You Know Me Too Well
  4. Take This Lonely Heart


Nothing But Thieves su OndaRock
Recensioni

NOTHING BUT THIEVES

Broken Machine

(2017 - Rca)
Con il secondo album il quintetto inglese guidato da Conor Mason tenta di staccarsi dall'immaginario ..

NOTHING BUT THIEVES

Nothing But Thieves

(2015 - RCA)
Fra Muse e Radiohead, brilla il debutto di una delle band più hype del circuito inglese

News
Live Report
Nothing But Thieves on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.