Damon Locks – Black Monument Ensemble

NOW

2021 (International Anthem) | afro-beat, gospel, free jazz

Torna a farsi sentire nel 2021 anche il Black Monument Ensemble di Damon Locks (Trenchmouth, Eternals), una delle principali formazioni della scena jazz/black di Chicago contemporanea, promossa soprattutto dall'etichetta International Anthem. Il collettivo ritorna a due anni dall'ottimo "Where Future Unfolds" (International Anthem, 2019) con intenzioni meno ri-concilianti e più propulsive che seguono le drammatiche morti di George Floyd, Ahmaud Arbery e Breonna Taylor, che avevano sconvolto la società statunitense e in particolare la comunità afroamericana, lo spettro della riconferma della presidenza Trump e l'esplosione della pandemia da Covid-19. Sono intenzioni condivise su un piano trans-locale con artisti-attivisti come Moor Mother, Matana Roberts e Sault, capaci di attraversare generi, istanze socio-culturali, tempi e luoghi (si veda anche la partecipazione di Moor Mother all'ultimo eccellente album del producer libano-canadese Jerusalem In My Heart).

Il risultato è un mix di afrobeat, gospel, electro-funk, free jazz e house che attiva esperienze partecipative sperimentali tipiche della windy city, l'afrofuturismo di Sun Ra e il gospel come linguaggio primario della blackness. Per legare tutte queste istanze il Black Monument Ensemble adopera due tipi di esperienze: quella performativa e collettiva legata alla danza e all'improvvisazione, che si giova della presenza della clarinettista Angel Bait Dawid, come nel brano di apertura "Now (Forever Momentary Space)"; quella aurale e personale legata alla composizione e alla registrazione come opera d'arte, su cui Locks stesso lavora come sound artist realizzando tracce dense di cut-up e found sound ricavati da altri brani - nella tradizione hip-hop e house - e da materiali provenienti dai mass media, di cui la migliore espressione è rappresentata dal brano-manifesto "The People Vs The Rest Of Us".

L'impressione è che Locks sia rimasto artisticamente coinvolto dal progetto "Dimentional Stardust" (International Anthem/Nonesuch, 2020) di Rob Mazurek & Exploding Star Orchestra - cui aveva preso parte anche nella scrittura dei testi e delle parti vocali registrate - sia nella modalità compositiva a collage, sia nell'aspetto concettuale della creazione di un unicum da intendersi come costellazione di frammenti, di suoni trovati, di performance, di improvvisazioni, di refrain, di cori.
Il risultato è più processuale che compiuto, un magma dove ribollono il passato e il presente, la concitazione e anche un pizzico di confusione figlia dei tempi incerti. L'importante, però, è esserci, adesso.

(02/11/2021)

  • Tracklist
  1. Now (Forever Momentary Space)
  2. The People Vs. The Rest of Us
  3. Keep Your Mind Free
  4. Barbara Jones-Hogu and Elizabeth Catlett Discuss Liberation
  5. Movement and You
  6. The Body Is Electric
Damon Locks – Black Monument Ensemble on web