Libri

Doriana Tozzi

B-Side: L'altro lato delle canzoni (Autunno)

di Claudio Lancia

Autore: Doriana Tozzi
Titolo: B-Side: L'altro lato delle canzoni (Autunno)
Editore: Arcana
Pagine: 174
Prezzo: 16 euro

Doriana Tozzi è al primo libro di racconti, dopo molti anni trascorsi a scrivere di musica per diverse testate specializzate. L’obiettivo che si è prefissata è quello di trattare alcune delle proprie canzoni preferite, sovrapponendo alle storie che quei versi raccontano le proprie costruzioni di fantasia. L’architettura di un universo parallelo, un secondo lato di queste composizioni, una versione alternativa, che esce dalla sfera di chi l’ha originariamente composta per entrare per sempre nel mondo di ciascun ascoltatore. Una B-side per l’appunto, un Lato B nel quale è possibile incontrare i personaggi narrati nei versi, ma al contempo aggiungerne di propri, ridendo, piangendo e sognando con loro.

Il progetto a largo respiro di Doriana è una tetralogia delle stagioni, della quale questo volume rappresenta soltanto il primo atto, sottotitolato “Autunno” e incentrato sulla scena alt-rock italiana. L’autrice ha lavorato su ventuno tracce, e vi ha sovrapposto storie più o meno fantastiche, ispirate al passato o ambientate in un futuro immaginario. E’ come se le canzoni si staccassero dal disco di appartenenza per divenire realtà. La selezione riguarda brani pubblicati dal 1999 ai nostri giorni, con l’unica eccezione di “Annarella” dei CCCP, risalente al 1990, ma le band prescelte non sono tutte coeve.

Si va dai grandi protagonisti degli anni 90 (Afterhours, Marlene Kuntz, Massimo Volume, La Crus) alle generazioni più recenti (Fast Animals And Slow Kids, Vasco Brondi) passando attraverso Verdena, Baustelle, Ministri, Zen Circus, …A Toys Orchestra. E poi ancora Bud Spencer Blues Explosion, Perturbazione, Marta sui Tubi, Tre Allegri Ragazzi Morti, Giorgio Canali, Diaframma, Il Teatro degli Orrori, Virginiana Miller, Paolo Benvegnù. Tutti progetti importanti, soprattutto per chi ama la scena underground nazionale "B Side" sarà un viaggio imperdibile.

Nel libro si trovano riferimenti a Kurt Cobain, a macchinari inventati che consentono di entrare nei pensieri degli altri, all’Alzheimer, a fiumi che si trasformano nell’io narrante, ai migranti, alle diversità. Davvero una modalità alternativa e stuzzicante per scrivere dei piccoli racconti agganciati alla musica. Apre il volume una prefazione scritta da Rossano Lo Mele, direttore di un noto magazine cartaceo e batterista dei Perturbazione. In coda un folto elenco di ringraziamenti e una discografia, con i riferimenti agli album che contengono le canzoni protagoniste del libro.

Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.