Ty Segall

Twins

2012 (Drag City) | garage-rock, psych-rock

Il quarto disco pubblicato da Ty Segall arriva sulla scrivania: sarà arrivato finalmente il momento di fare sul serio (qualsiasi cosa questo voglia dire)? “There’s a problem with my brain”: a quanto pare no. Condannato a rivestire i panni dell’artista californiano trasandato, anche se Laguna Beach è ormai posto per turisti e speculatori immobiliari e l’ultimo hippie tossico se n’è andato dieci anni fa, Segall raccoglie i compari della tribù – tra i quali il solito Mikal Cronin e Brigid Dawson dei Thee Oh Sees – e sembra strizzare l’occhio a Beatles e Nirvana in egual misura (“Thank God For Sinners”).

Il discorso potrebbe finire qui: lo allunghiamo con lo sghembo intermezzo acustico di “Gold On The Shore”, gli sberleffi e il riff imperioso di “Inside Your Heart”, i più leggeri e balneari motivi anni 60 di “Love Fuzz” e “Would You Be My Love”.
Ma il sospetto è che, senza l’aura che circonda Ty e chi gli sta intorno, senza le interpretazioni effettivamente da last night on Earth, della sua epopea giovanilista rimarrebbe davvero poco.

(20/10/2012)



  • Tracklist
  1. Thank God For Sinners
  2. You’re The Doctor
  3. Inside Your Heart
  4. The Hill
  5. Would You Be My Love
  6. Ghost
  7. They Told Me Too
  8. Love Fuzz
  9. Handglams
  10. Who Are You
  11. Gold On The Shore
  12. There Is No Tomorrow
Ty Segall su OndaRock
Recensioni

TY SEGALL

Deforming Lobes

(2019 - Drag City)
Otto tracce di pura energia registrate dal vivo nel 2018 e masterizzate da Steve Albini

TY SEGALL

First Taste

(2019 - Drag City)
Lo psych-rock del genietto californiano si apre verso nuovi ulteriori orizzonti sonori

TY SEGALL

Freedom's Goblin

(2018 - Drag City)
Grande libertà espressiva nel monumentale doppio album del rocker californiano

TY SEGALL

Fudge Sandwich

(2018 - In The Red)
Undici cover a colpi di fuzz: così il genietto californiano omaggia alcuni dei propri eroi ..

TY SEGALL

Ty Segall

(2017 - Drag City)
Secondo album eponimo per il californiano, prodotto a sorpresa da Steve Albini

TY SEGALL

Emotional Mugger

(2016 - Drag City)
Prosegue la saga garage dell'ultimo menestrello del rock'n'roll

TY SEGALL

Manipulator

(2014 - Drag City)
Il disco del probabile sdoganamento per il rocker di Laguna Beach

TY SEGALL & MIKAL CRONIN

Reverse Shark Attack

(2013 - In The Red)
Ristampata la collaborazione tra le due stelle del garage-rock

TY SEGALL

Sleeper

(2013 - Drag City)
Un disco terapeutico per Ty, dedicato al padre appena scomparso

News
Ty Segall on web



Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.