Elisa

Ritorno al futuro/ Back To The Future

2022 (Universal/Island) | electro-pop, indie-rock

Affermatasi a inizio carriera come autorevole versione autoctona di Alanis Morissette, Elisa è da anni considerata fra le performer più talentuose della nostra penisola, sempre attenta a bilanciare il deciso appeal internazionale, favorito dal ricorrente ricorso al songwriting in lingua inglese, con i legami alla nostra tradizione canora nazional-popolare. Dopo dieci album e numerosi grandi successi, nel 2022 è tornata al Festival di Sanremo, ventuno edizioni dopo averlo vinto con "Luce (Tramonti a Nord Est)". Seconda classificata sul palco dell'Ariston, subito dietro la coppia Mahmood/Blanco, "O forse sei tu" è una delle venticinque tracce contenute in "Ritorno al Futuro/ Back To The Future", l'enciclopedico lavoro che funge - come ben rappresentato dal titolo - da miglior sintesi possibile fra passato e futuribile della cantautrice triestina.

Il materiale è suddiviso in due sezioni: la prima conta dodici tracce cantate in italiano, la seconda altre tredici eseguite in lingua inglese. Un caleidoscopio di suoni e colori che soltanto in poche circostanze ("Come te nessuno mai") la tengono legata a un certo manierismo sanremese. Per il resto Elisa si introduce con forza nella contemporaneità, raggiungendo più volte picchi di eccellenza, grazie anche ai determinanti contributi di alcuni producer di grido (fra i quali i super-quotati Mace e Venerus) e svariati compagni di viaggio di indiscutibile valore, che la affiancano sia in sede compositiva che esecutiva. Un lavoro corale, ben costruito e riccamente arrangiato, dal quale emerge senz'altro l'opportunità di aver potuto contare su mezzi importanti, ma anche il coraggio e la curiosità di un'artista che, da grande consumatrice di musica quale è, ha saputo riversare in queste canzoni la passione per i suoni che sta ascoltando e apprezzando di più.

La parte in italiano è una festa che assume coloriture più ottimistiche del solito: almeno tre tracce hanno le carte in regole per proporsi come tormentoni nei prossimi mesi. Profuma di mare l'irresistibile "Litoranea", generosamente ceduta da Edoardo Calcutta all'amica di vecchia data; richiama il sole la trascinante "Luglio", eseguita dal poker al femminile composto con Elodie, Giorgia e Roshelle; altrettanto estiva "Palla al centro", il duetto con Jovanotti scritto assieme a Dario Faini, il quale ha contribuito anche alla composizione di "Seta", uno dei momenti da ricordare di un'opera nella quale anni Novanta e anni Venti si alternano e a tratti si sovrappongono con rara naturalezza. La trasformista Elisa sa plasmarsi sul mood di Rkomi in "Quello che manca", e adagiarsi sulla scrittura di Franco126 e Takagi & Ketra in "Chi lo sa"; altre buone prove vengono messe a segno in corrispondenza di "A tempo perso", posta subito in apertura, e "Come sei veramente", frangente dal piglio più "indie".

La sezione in inglese, che a un primo distratto ascolto potrebbe apparire meno d'impatto, raggiunge picchi di notevole intensità, specie nella parte centrale, dove è posizionata una sequenza che sublima le indiscutibili qualità vocali della protagonista. L'effetto emozionale è garantito sia dalla trascinante "I Feel It In The Heart" che dai possenti acuti innestati nella commovente "Ordinary Day", due episodi che se fossero in un progetto di Lady Gaga farebbero incetta di Grammy.
Il momento migliore dell'album prosegue con l'avvolgente "Tears May Roll Down Now" e con la movimentata "Fuckin' Believers", nella quale Elisa si diverte a fare la Spice Girl, senza mai perdere un briciolo di credibilità. Il pubblico ha apprezzato lo sforzo compositivo e produttivo, e nel giro di pochi giorni "Ritorno al futuro/ Back To The Future" è andato dritto al primo posto nelle classifiche di vendita, il suo quinto disco a conseguire tale risultato. Due le bonus track inserite nella versione digitale: "On Me" e la prescindibile cover di "Shout" dei Tears For Fears.

(03/03/2022)

  • Tracklist

Disco 1

  1. A tempo perso
  2. Seta
  3. Come sei veramente
  4. O forse sei tu
  5. Litoranea
  6. Quello che manca (feat. Rkomi)
  7. Luglio (feat. Elodie, Giorgia, Roshelle)
  8. Come te nessuno mai
  9. Non me ne pento
  10. Palla al centro (feat. Jovanotti)
  11. Chi lo sa
  12. Quando arriva la notte

 

Disco 2

  1. Show's Rollin'
  2. Let Me
  3. Drink To Me
  4. On Me
  5. I Feel It In The Earth
  6. Ordinary Day
  7. Tears May Roll Down Now
  8. Fuckin' Believers
  9. Hope
  10. Domino
  11. Like I Want You
  12. My Mission
  13. Shout
  14. Fire
  15. Let It Go To Waste On Me




su OndaRock
Elisa sul web