William Basinski & Janek Schaefer

...On Reflection

2022 (Temporary Residence) | ambient

L'unico riferimento rintracciabile sul web di questo progetto discografico è la brevissima notizia di un work in progress nel profilo artistico di Janek Schaefer.
"...On Reflection" è un disco che non ha ancora conosciuto l'ufficialità, nonostante il numero di catalogo della Temporary Residence lo indichi susseguente all'ultimo disco di Bruno Bavota "For Apartments: Songs & Loops".
La mancanza di qualsiasi anticipazione o pre-ordine lasciano presagire un rinvio, spero non una rimozione, certo è che questa collaborazione tra William Basinski e Janek Schaefer non merita l'oblio.

Prodotto da Rafael Anton Irisarri e dedicato a Harold Budd, l'album è una lunga composizione divisa in cinque parti, realizzata dai due musicisti in un arco di tempo che va dal 2015 al 2020.
L'americano William Basinski è a tutti noto per aver elevato il loop ad arte sopraffina, il connazionale Rafael Anton Irisarri è, al pari, un punto di riferimento per la musica ambient-drone e per la contaminazione tra elettronica e neoclassica. Meno familiare il profilo del londinese Janek Schaefer, nonostante abbia spesso trovato spazio sulle nostre pagine, non ultimo il pregevole e sorprendente progetto su musiche di Robert Wyatt "What Light There Is Tells Us Nothing", suo primo album per la Temporary Residence, ma ben oltre il numero trenta nella personale discografia.

Con Irisarri al banco di regia, Schaefer prende deliziosamente il sopravvento creativo su Basinski, caratterizzando le cinque fasi di "...On Reflection" con sonorità elettroacustiche e meditative che restano amabilmente in bilico tra astrattismo ed espressionismo. Le composizioni scivolano tra ambientazioni oniriche ricche di riverberi pianistici e liquide sonorità elettroniche. Il minimalismo dei brani è fluido, tra dilatazioni armoniche e tonalità pastorali che raggiungono il loro climax nel gemellaggio con dei field recording, il canto degli uccelli e il fruscio delle onde del quinto capitolo.

Privo di accenni scontrosi o eccessivamente introversi, "...On Reflection" rispetta tutti i canoni della più classica ambient-music, con un candore e una raffinatezza compositiva che regalano palpiti emotivi non immediatamente percettibili, eppur destinati a lasciare il segno.
Il suono è come una carezza, a volte puntellato dallo scandire più netto del piano ("...On Reflection - One"), melodicamente dimesso ma dannatamente affine alla musica cosmica tedesca ("...On Reflection - Three"), aulico e scultoreo nella sua lenta ma inebriante progressione ("...On Reflection - Two").

Non è dato ancora sapere cosa ne sarà di questo progetto a quattro mani, senza dimenticare le altre preziose due al banco di produzione, ma senza dubbio questa raffinata sintesi di bellezza e armonia non merita il silenzio, se non quello che incute nell'ascoltatore nei suoi quarantadue minuti di disincantata armonia.

(16/01/2022)

  • Tracklist
  1. ...On Reflection (Part One)
  2. ...On Reflection (Part Two)
  3. ...On Reflection (Part Three)
  4. ...On Reflection (Part Four)
  5. ...On Reflection (Part Five)
William Basinski su OndaRock
Recensioni

WILLIAM BASINSKI

Music For Abandoned Airports: Tegel

(2021 - 2062)
Il compositore americano omaggia il maestro Eno e la pietra miliare della musica ambient

WILLIAM BASINSKI

Lamentations

(2020 - Temporary Residence Limited)
Il concetto religioso di sofferenza inconciliabile elaborato dagli evocativi loop dell'artista texano ..

WILLIAM BASINSKI

On Time Out Of Time

(2019 - Temporary Residence)
Il maestro dell'ambient contemporanea rielabora le onde sonore di due buchi neri collisi 1,3 miliardi ..

WILLIAM BASINSKI + LAWRENCE ENGLISH

Selva Oscura

(2018 - Temporary Residence Ltd.)
Due colonne portanti dell'ambient/drone contemporanea alla loro prima collaborazione

WILLIAM BASINSKI

A Shadow In Time

(2017 - 2062 / Temporary Residence)
Un tributo non scontato all'icona David Bowie, a un anno dalla sua scomparsa

WILLIAM BASINSKI

Cascade

(2015 - 2062)
Quaranta minuti di estasi per loop circolari

WILLIAM BASINSKI & RICHARD CHARTIER

Aurora Liminalis

(2013 - Line)
L'attesa seconda fatica congiunta dei due fuoriclasse statunitensi

WILLIAM BASINSKI

Nocturnes

(2013 - 2062)
Il tempo "eternizzato" nella nuova opera della vecchia volpe del tape

WILLIAM BASINSKI

92982

(2009 - 2062)
Il suono di una notte di ventisette anni fa a Brooklyn

WILLIAM BASINSKI

El Camino Real

(2007 - 2062)
Nuovo "recupero" dall'archivio segreto del poeta dei loop

WILLIAM BASINSKI

The Disintegration Loops

(2002 - 2062)
Dalle ceneri del World Trade Center sorge un'elegia per l'umanità: è il requiem del ventunesimo ..

News
Live Report
William Basinski & Janek Schaefer on web