Marisa Anderson

Mercury

2014 (Important) | folk & blues

In vista di un tour primaverile la benemerita Important ha ristampato in compact disc l’ultimo lavoro di Marisa Anderson, “Mercury”, già pubblicato solo in vinile meno di dodici mesi fa dalla Mississippi/Change Records di Eric Isaacson.
“Mercury” è un gioiello di folk, blues e country: un viaggio all’interno della musica tradizionale americana, da John Fahey ai Charalambides.

Marisa è nata a Portland e dopo aver respirato per diciannove anni la fertile scena musicale cittadina, ha lasciato gli studi per mettersi a viaggiare in lungo e in largo gli Stati Uniti. Per più di dieci anni è tutto quello che ha fatto. Imparando dalla strada il significato delle parole blues e folk. Il suo primo disco è del 2009, “The Golden Hour”, cui sono seguiti quattro anni più tardi “Traditional And Public Domani Songs” e “Mercury”. Poco più di due ore di musica che bastano a creare la dipendenza per i suoni asciutti e profondi delle chitarre di Marisa.

Su “Mercury” sono ben sedici gli strumentali che aiutano a comporre un quadro che non ci si stanca di ammirare: ci sono ariose melodie country-rock che cortocircuitano Neil Young e Loren Mazzacane Connors (“The New Country”, “Furnace Creek”); folk che ricordano l'elegnaza di Bert Jansch (“Mesquite Shade”); blues che sembrano usciti dal repertorio di Leadbelly e Robert Johnson (“Dawn Off The Mountain”, “Trinity”, “Mojave”, “Galax”); visioni psichedeliche che fanno spuntare i monti Appalachi in mezzo agli atolli delle Hawaii (“Old Names”, “Sinks & Rises”).

Negli ultimi due anni la Anderson si è fatta conoscere anche grazie ai lunghi tour in compagnia dei riformati Godspeed You! Black Emperor, The Devil Makes 3 e Sharon Van Etten, che l’hanno voluta per aprire i loro concerti. Per i prossimi due mesi, invece, Marisa suonerà come headliner, per più di quaranta date.

(19/04/2014)

  • Tracklist
  1. The New Country
  2. Deep Gap
  3. Down Off The Mountain
  4. Old Names
  5. Austin, Eureka, And Ely
  6. Trinity
  7. Mojave
  8. Furnace Creek
  9. Embudo
  10. Mesquite Shade
  11. Happy Camp
  12. Galax
  13. Sinks And Rises
  14. Hesitation Theme And Variation Blues
  15. Colfax
  16. Red Sky
Marisa Anderson & William Tyler su OndaRock
Recensioni

MARISA ANDERSON & WILLIAM TYLER

Lost Futures

(2021 - Thrill Jockey)
Il futuro e le sue incognite nell'emozionante gemellaggio artistico dei due chitarristi

MARISA ANDERSON

Cloud Corner

(2018 - Thrill Jockey)
La chitarrista folk-blues americana ci consegna il suo lavoro più ispirato e commovente ..

Marisa Anderson sul web