King Gizzard & The Lizard Wizard

The Silver Cord

2023 (Self released)
trance, psych, disco

Una batteria elettronica della Simmons risalente agli anni 80: è tutto racchiuso in un rudimentale strumento tecnologico il nuovo album dei King Gizzard & The Lizard Wizard. Un aggeggio che nelle ingegnose mani di Stu Mackenzie diventa oggetto del più curioso e ambiguo progetto della formazione neo-psichedelica, un disco dove tastiere Roland e moog subentrano a chitarre, basso e batteria senza stravolgere lo spirito naif del geniale combo. 
“The Silver Cord”, album numero venticinque della band australiana, è un tuffo nel mondo dell’elettronica di Giorgio Moroder e affini (la copertina è invece un omaggio ai Kraftwerk), un disco che oltre alle sette tracce principali, la cui durata resta tra i tre minuti e venti secondi e i quattro minuti e quaranta secondi, offre un ulteriore compendio con sette versioni remix che dilatano i tempi fino agli abbondanti venti minuti in perfetto stile eighties della prima traccia “Theia”.

L’unica costante artistica della poliedrica band resta lo spirito avventuroso e imprevedibile che da sempre giustifica anche le escursioni meno riuscite, ma il dilemma di “The Silver Cord” non è tanto racchiuso nella scelta stilistica compiuta - dopo il thrash-metal del precedente album, il passaggio alla disco music è comunque stridente - quanto nell’inconsistenza del risultato.
La fugace solidità melodica e armonica delle composizioni è strutturale al concetto free-form di certa disco music, ma ad eccezione della riuscita immersione nella space disco di “Theia” e della straniante title track infarcita di distorsioni vocali da videogame e oscure trame sintetiche, il resto del progetto viaggia tra noia e paranoia, dove l'unico spunto di riflessione e di analisi restano i continui riferimenti alla mitologia cinese (“Gilgamesh”, “Chang’e”).

Non nuovi alla seduzione tecnologica (ricordate l’electro-pop di “Butterfly 3000”?) e abili nello strappare un sorriso nell’improbabile rap di “Set”, i King Gizzard rischiano di suonare più convincenti nelle versioni extended (“Set” e “Chang’e” su tutte) che almeno catturano lo spirito dell’epoca e lasciano un piacevole senso di jam session in chiave moderna (ben diverse da quelle che diedero origine all’album “Ice, Death, Planets, Lungs, Mushrooms e Lava”).
“The Silver Cord” è un disco che troverà senz’altro i suoi estimatori, ma le perplessità che solleva quest’incursione nell’elettronica anni 80 sono difficili da stemperare.

Pur convinti che ancora una volta Stu e compagni si siano comunque divertiti nell’elaborazione dell’album, senza curarsi della reazione di pubblico e stampa, diventa poco agevole trovare una degna collocazione del progetto nell’immenso catalogo del gruppo australiano.

02/12/2023

Tracklist

  1. Theia
  2. The Silver Cord
  3. Set
  4. Chang'e
  5. Gilgamesh
  6. Swan Song
  7. Extinction
Tutte le recensioni su OndaRock
KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Petrodragonic Apocalypse; Or, Dawn Of Eternal Night: An Annihilation Of Planet Earth And The Beginning Of Merciless Damnation

Thrash metal in modalità jam session per il gruppo australiano

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Butterfly 3001

Stop all'enorme mole di live album, per la band psych-rock è tempo di remix

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Omnium Gatherum

Il tour de force post-pandemico degli australiani regala più di un sussulto

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Ice, Death, Planets, Lungs, Mushrooms And Lava

Tre nuovi progetti per il combo australiano, avanti con il primo capitolo

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Laminated Denim

Due jam session di 15 minuti per un interlocutorio progetto della band australiana

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Changes

Eleganze psych-soul e divagazioni pop-rock per un'altra pagina targata 2022 della band australiana

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
L.W.

Album in studio numero 17 e terzo, definitivo capitolo di musica microtonale per il gruppo psych-rock australiano

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Butterfly 3000

L'eccitante svolta elettronica in chiave psych-pop della band australiana

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Chunky Shrapnel

Il documento ufficiale della band di Stu MacKenzie dopo i tre album live per raccogliere fondi per i boschi australiani

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
K.G.

Dopo sei album live e una raccolta di demo, la band australiana torna a incidere nuovo materiale

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Fishing For Fishies

Partendo da jam session blues, gli australiani realizzano il loro album pop

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Infest The Rats' Nest

Quota quindici per gli australiani, questa volta alle prese con il thrash-metal e una inedita formazione di tre elementi

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Flying Microtonal Banana

Il primo dei 5 album che la band australiana promette di pubblicare nel 2017

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Murder Of The Universe

Terrore dallo spazio profondo per i maestri della nuova psichedelia australiana

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD WITH MILD HIGH CLUB
Sketches Of Brunswick East

La pubblicazione in cd/Lp del disco estivo offre nuove chiavi di lettura per la band australiana

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Polygondwanaland

Il progressive rock si impossessa della funambolica mistura psichedelica della band australiana

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Gumboot Soup

Il quinto tassello del folle progetto della band australiana, anticipato da una pubblicazione solo in digitale nel 2017

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Nonagon Infinity

Un'eclatante conferma in chiave hard-rock per il gruppo australiano

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
Oddments

La rivoluzionaria bizzarria psichedelica della band australiana

KING GIZZARD & THE LIZARD WIZARD
I'm In Your Mind Fuzz

Prosegue la trance psichedelica del gruppo australiano