Sfera Ebbasta

X2VR

2023 (Universal)
trap, pop

Un chilo nel baule, ah, per davvero
Cuscino senza piume, ah, per davvero
In giro tutto il giorno, sì, per davvero
Sotto i palazzoni, mhm, per davvero

Nel 2014, “XDVR” di Sfera Ebbasta fu una novità: un volto fresco e nuovo parla di droga e di periferia, senza fronzoli e con l’autotune a manetta, con un sound trap ancora poco diffuso in Italia. Inaccettabile per quasi tutti i maggiorenni e, infatti, destinato a un successo enorme tra i giovanissimi.
Sarebbe diventato una superstar nel giro di pochi anni, attraverso l’album “XDVR” (2015), il più aderente al suo stile semplice e crudo degli inizi, e i successivi “Sfera Ebbasta” (2016), già smussato e alla ricerca di aperture pop, “Rockstar” (2018), ancora più leggero, e “Famoso” (2021), dal respiro più internazionale.
“Ho così tanti platini che non me li ricordo, sciocco”, canta in “Cookies N’ Cream”, tra le tantissime collaborazioni degli ultimi anni, ed è una frase boriosa ma assolutamente credibile. Un esempio su tutti della potenza commerciale di Sfera Ebbasta è quel “Ti sta scomparendo il tanga, tanga in mezzo alle chiappe”, detto senza preamboli nel remix di “Hace Calor” e diventato immediatamente una delle frasi più riconoscibili di tutto il mainstream italiano del 2022, certamente non avaro di delicatissimi.

“X2VR”, da leggere come “XDVR2” e quindi per davvero due, suggerisce un ritorno alle origini necessario: dai palazzoni alla “rockstar”, dopo un tentativo di successo internazionale col senno di poi fuori portata, Sfera Ebbasta ricerca se stesso in un album più diretto e aggressivo, meno pop. Canta meno e rappa di più, racconta nuovamente i tormenti emotivi e si muove su produzioni più cupe e angoscianti, più hip-hop e meno strettamente trap; molla spesso il vituperato autotune.
“Fragile” torna ai palazzi, all’angoscia dei primi tempi, e “Ciao Bella” lo vede destreggiarsi in un flow insolitamente veloce e affilato, lui che scartava dalla tecnica per un’accessibilità pop adesso in secondo piano. Un gioco di prestigio commerciale, a ben vedere, perché in realtà ora il mainstream richiede proprio questa ruvidezza, dopo anni di saturazione pop-latin-trap.

“VDLC”, con Guè e Jake La Furia, è uno dei brani centrali dell’album, che vuole tornare alla strada ora che il racconto della strada è di nuovo centrale nel linguaggio di trapper più recenti come Paky, Rondodasosa o Artie 5ive, e lo fa non a caso coinvolgendo le voci dei redivivi Club Dogo. Un altro brano fondamentale è “Milano bene”, sound di un decennio fa ma con un delivery pensoso che rivela l’insicurezza dietro alla tracotanza e, finalmente, fa scorgere l’uomo dietro il personaggio.
Ma questo tornare con i piedi per terra, lui che voleva il successo negli States, è comunque un prodotto sontuoso e sovraffollato, dove gli ospiti, tutti italiani, sono comunque numerosi e di primo piano, come la Elodie che s’impossessa di “Anche stasera”.
Un discorso a parte lo merita “Calcolatrici”, per le recenti evoluzioni delle vicende giudiziarie di Baby Gang e Simba La Rue ma anche perché il terzo ospite, Geolier, è un altro che si è aperto al pop e periodicamente necessita di tornare al linguaggio più crudo della strada: l’elastico del trapper contemporaneo di successo, un po' street cred vera o presunta e un po' hit e collabo.

“X2VR” è l’album con cui Sfera Ebbasta ritorna a raccontare dov’è cresciuto, la sua epopea dalla strada al successo, con più sincerità e maturità. Il finale toccante con “15 piani”, insieme a Marracash e un coro di bambini, sembra certificare che dietro al coloratissimo e volgare personaggio prezzemolino si cela ancora un rapper con delle potenzialità non solo commerciali, solo un po' atrofizzate. Da “X2VR”, che è più un punto d’arrivo che di partenza, c’è da immaginare un futuro musicale che appare particolarmente incerto, ora che altri dettano la via e anche un fu innovatore, pur relativo, si trova a inseguire e autocitarsi troppo spesso. Vediamo se questo allontanamento dal pop sarà portato fino in fondo… per davvero.

25/11/2023

Tracklist

  1. Fragile
  2. Ciao bella (feat. Anna)
  3. G63 (feat. Lazza e Shiva)
  4. VDLC
  5. Anche stasera (feat. Elodie)
  6. Momenti no (feat. Tedua)
  7. Milano bene
  8. 3uphon (feat. Thasup e Tony Effe)
  9. Complicato (feat. Paky)
  10. Gol (feat. Guè)
  11. Calcolatrici (feat. Baby Gang, Geolier e Simba La Rue)
  12. 15 piani (feat. Marracash)




Sfera Ebbasta sul web