Kanye West

My Beautiful Dark Twisted Fantasy

2010 (Roc-A-Fella, Def Jam) | hip-hop

Kanye West è un illuminato. Il successo gli ha dato alla testa. Fa piangere le principesse del country-pop in diretta tv. La copertina è pornografica. È gay e ama il vocoder come Cher. Kanye West è uno stronzo.

Negli ultimi due anni nessun altro artista è stato più vessato da media, youtube-dipendenti e puristi dell'hip hop. Lo è stato soprattutto da una buona parte della comunità afro-americana, quella più religiosa, che solo pochi anni fa l'aveva salutato come un eroe, un intelligente esempio di rapper "progressista" e che adesso si ritrova quasi incredula e delusa dalla fascinazione di West per l'arte e i simbolismi neoclassici ed egizi (interpretati come satanici o massonici) e per le atmosfere sempre più cupe con cui West condisce i suoi ultimi video e il suo blog, sempre ricco di patinati servizi di moda, accessori di lusso, ville futuriste e belle donne.
A quanto pare però, nonostante l'ego spropositato, intelligente lo è per davvero e a tutto ciò West risponde esclusivamente dando lezione di bravura e sfogo alla sua insaziabile curiosità; la sua ricerca del bello l'ha portato a realizzare un album che potrebbe essere la summa della sua carriera ma anche quella dell'attuale panorama pop americano, incastrando e ricostruendo generi e riuscendo a far convivere nello stesso progetto, credibilmente, promesse dell'indie-folk come Bon Iver e prodotti della manifattura r'n'b come Rihanna.

"My Beautiful Dark Twisted Fantasy" non è soltanto l'annunciato ritorno in territori più hip hop dopo la non troppo apprezzata (ma sottovalutata) svolta synth-soul e "cantata" di "808s & Heartbreak". È molto di più: un'esplosione di colori, suoni  e voci, un lavoro quasi corale, visto il numero di artisti coinvolti, del quale West tesse le trame senza perdere, miracolosamente, il bandolo dell'intricata matassa.

L'esperienza dell'album precedente (così come la sensibilità più pop che caratterizzava "Graduation") non è rimasta un episodio isolato e, tutt'altro che rinnegata, funge da filtro per rileggere, da una prospettiva diversa, il canovaccio rap degli esordi, portandolo a un livello più universale, che trascende i generi e i gruppi di appartenenza.
La sua influenza è tangibile nella minimale malinconia del singolo "Runaway" o in quella di "Blame Game" (l'imprevedibile matrimonio stavolta è tra Aphex Twin e John Legend) ma anche nelle distorsioni industrial di "Hell Of A Life", nelle sinuosità funky di "Gorgeous" e nel battito dance di "Lost In The World", forse il momento più visionario e affascinante del disco, col suo straniante incipit a cappella digitalizzato, che sfocia in un trascinante ed estatico tribalismo.

Ritmi tribali e cori sciamanici anche per il primo estratto "Power", quasi un punto di incontro tra "Jesus Walks" e "Love Lockdown", il vecchio e il nuovo West, il suo passato, rappresentato anche dalle celestiali atmosfere di "Devil In A New Dress" (in cui ritornano i campionamenti di voci soul a mo' di eco) o dall'aggressività rap di "Monster" (con l'astro nascente Nicki Minaj in stato di grazia) e il suo futuro, che qui ha le sembianze di "All Of The Lights", il prossimo singolo,una giostra di fiati e incastri percussivi che ricorda certi esperimenti dell'ultima Björk, ma senza rinunciare a un ritornello killer.
Avrà anche venduto l'anima al diavolo, Mr. West, ma la sua musica non ha mai suonato tanto luminosa e libera come stavolta.

(16/11/2010)



  • Tracklist
  1. Dark Fantasy
  2. Gorgeous (featuring Kid Cudi & Raekwon)
  3. Power (featuring Dwele)
  4. All Of The Lights Interlude
  5. All Of The Lights
  6. Monster (featuring Jay-Z, Rick Ross, Nicki Minaj & Bon Iver)
  7. So Appalled (featuring Jay-Z, Pusha T, Prynce Cy Hi, Swizz Beatz & The RZA)
  8. Devil In A New Dress (featuring Rick Ross)
  9. Runaway (featuring Pusha T)
  10. Hell Of A Life
  11. Blame Game featuring John Legend & Chris Rock
  12. Lost In The World featuring Bon Iver
  13. Who Will Survive In America

    Runaway Movie


Kanye West su OndaRock
Recensioni

KANYE WEST

Jesus Is King

(2019 - Def Jam)
La conversione gospel del rapper statunitense, tra deliri spirituali e cori riconcilianti ..

KANYE WEST

Ye

(2018 - Def Jam)
Il ritorno intimo e improvvisato dell'acclamato rapper statunitense

KIDS SEE GHOSTS

Kids See Ghosts

(2018 - GOOD / Def Jam)
La collaborazione tra Kanye West e Kid Cudi li riporta entrambi in stato di grazia

KANYE WEST

The Life Of Pablo

(2016 - GOOD Music)
Anche senza una maschera Kanye West riesce a spiazzare

KANYE WEST

Yeezus

(2013 - Def Jam)
L'ultima reincarnazione di Yeezy, tra cyber-rap e mistici deliri

JAY Z & KANYE WEST

Watch The Throne

(2011 - Roc-A-Fella/ Roc Nation/ Def Jam)
L'alleanza dei due rapper ribadisce la loro supremazia sull'attuale scena hip-hop

KANYE WEST

808s & Heartbreak

(2008 - Roc-A-Fella)
Il talentuoso rapper americano in un sorprendente concept synth-soul

KANYE WEST

Graduation

(2007 - Roc-A-Fella Records)
Il re dell'hip-hop Ŕ tornato peráchiudere la sua trilogia

KANYE WEST

Late Registration

(2005 - Roc-A-Fella)
Grandi ospiti per un caleidoscopio di sample e suoni nel nuovo lavoro dell'ineffabile rapper

News
Speciali

Kanye West on web


Questo sito utilizza cookie tecnici (propri o di terze parti) per monitorare l'esperienza di navigazione degli utenti
Cliccando sul pulsante Continua si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Clicca qui per avere ulteriori informazioni sui cookie.