Libri

Nick Cave - Sean O'Hagan

Fede, speranza e carneficina

di Alessio Belli

Autore: Nick Cave e Seán O'Hagan
Titolo: Fede, speranza e carneficina
Editore: La Nave di Teseo
Pagine: 416
Prezzo: Euro 19,95

 

cave_fedesperanzaecarneficina_01Recensii Nick Cave per la prima volta in occasione di “Ghosteen”. A dispetto di critiche e scetticismi, il Re Inchiostro, anche in una veste inedita, produceva ancora materiale di valore, approdando in una dimensione dove drammi e lacerazione confluiscono con la maturità, la fede e un inedito linguaggio testuale e sonoro. A chi avrebbe voluto murder ballad, ecco in risposta inni sacri. Il motivo di tali scelte? Di questo e molto altro, il diretto interessato dialoga con Seán O'Hagan in “Fede, speranza e carneficina”, libro tradotto da Chiara Spaziani e pubblicato in Italia per La Nave di Teseo.
Da “Push The Sky Away” in poi, poco altro ha risuonato in me come i lavori di Cave con i Bad Seeds, in solitaria o con il fido Warren Ellis: ed è proprio riguardo tali produzioni recenti che si concentrano le chiacchierate tra il musicista e il giornalista di The Observer. Questa predilezione potrebbe posizionarmi sulla soglia del lettore ideale, in realtà “Fede, speranza e carneficina” parla a chiunque voglia confrontarsi sulle grandi tematiche della vita. E magari convertirà qualche vecchio fan.

Seán O'Hagan conosce il cantautore australiano da anni, tra un backstage e l’altro, ma solo l'immobilità del lockdown 2020 gli ha permesso di confrontarsi a dovere con il Nostro e far germogliare l’idea di un libro. Decine di ore di conversazione transmigrate su carta, dove Cave offre preziosi dettagli biografici e lavorativi su dischi dalla potente connotazione simbolica, oscura. Alla luce dei racconti, acquisiranno ulteriore profondità. Tra arte, rapporti con il pubblico e scorci di quotidianità, la salvezza di alcune iniziative, le dinamiche attorno i testi e le musiche, riuscirete a farvi un’idea di quale abisso muova a ogni giro un lavoro di Cave.
Senza anticiparvi alcun dettaglio specifico, basti dirvi che “Fede, speranza e carneficina” è un libro brutalmente sincero. Certe idee che potreste esservi fatti sul protagonista potrebbero sgretolarsi mentre altre si staglierebbero in un attimo. Sì, troverete topic immancabili (qualcuno ha detto Blixa Bargeld? O Mick Harvey?) ed entrete nella sua officina creativa, ma il senso dell’opera è altrove. Motivo per cui Cave non rilascia interviste da anni e non gradisce molto che si pubblichino biografie su di lui.

 

L’australiano concentra le sue riflessioni soprattutto sul tema della spiritualità. Come già anticipato dal titolo, è la protagonista di un’opera scritta in diretta, con le voci mischiate negli aggiornamenti lavorativi (quel disco nuovo che poi sarebbe diventato “Carnage”), tra sviluppi della pandemia, belle e brutte notizie. Seán O'Hagan aiuta Cave a condividere pensieri riguardo l’altra, inevitabile tematica centrale: la morte nel 2015 del figlio Arthur. Un lutto affrontato da Cave nel tempo attraverso dischi, eventi, file speciali, e che qui cerca di elaborare nel dialogo fitto con l'autore, offrendo le pagine più preziose di “Fede, speranza e carneficina”.

 

A fine lettura, l’immagine di Nick Cave è quella di una persona che nonostante i suoi demoni sta tentando disperatamente di rimanere nella luce, di tenere gli occhi sull’“oltre” e su chi gli è vicino. Perché what doesn't kill you just makes you crazier.

Nick Cave & Warren Ellis su OndaRock
Recensioni

NICK CAVE & WARREN ELLIS

Blonde

(2022 - Invada)
Dopo “This Much I Know To Be True”, il sodalizio tra Domink, Cave e Ellis si fregia ..

NICK CAVE

Seven Psalms

(2022 - Cave Things)
Un Ep di brevi quanto intensi passaggi recitati dal Re Inchiostro

NICK CAVE & WARREN ELLIS

Monster: The Jeffrey Dahmer Story

(2022 - Netfiix Music)
Sempre per Netflix, il duo australiano firma la colonna sonora della nuova serie di Ryan Murphy

NICK CAVE & WARREN ELLIS

Carnage

(2021 - Goliath Enterprises Limited)
La musica del polistrumentista e le liriche del Re Inchiostro fanno i conti con la carneficina causata ..

NICK CAVE & THE BAD SEEDS

B-Sides & Rarities Part II

(2021 - Mute)
Seconda parte della raccolta inaugurata nel 2005, intenta a coprire l'intenso periodo dal 2006 al 2019 ..

NICK CAVE & WARREN ELLIS

La Panthère Des Neiges

(2021 - Lakeshore)
Nuova colonna sonora per l'affiatato e ormai inseparabile duo di musicisti

NICK CAVE & THE BAD SEEDS

Idiot Prayer: Nick Cave Alone At Alexandra Palace

(2020 - Bad Seed Ltd.)
Il concerto-preghiera del Re Inchiostro registrato durante la battaglia mondiale contro il Covid-19

NICK CAVE & THE BAD SEEDS

Ghosteen

(2019 - Bad Seed Ltd.)
La perdita e la pace nel nuovo doppio disco del Re Inchiostro

NICK CAVE & WARREN ELLIS

Kings Ost

(2018 - Milan)
Colonna sonora a tema anti-razziale per l'affiatata coppia australiana

NICK CAVE & THE BAD SEEDS

Skeleton Tree

(2016 - Bad Seed Ltd.)
La più funesta tra le murder ballad del Re Inchiostro: quella a se stesso

NICK CAVE & WARREN ELLIS

Hell Or High Water Ost

(2016 - Milan Records)
Nuova soundtrack per l'affermato duo australiano Cave-Ellis

NICK CAVE & THE BAD SEEDS

Push The Sky Away

(2013 - Mute)
Il nuovo disco del Re Inchiostro ci offre un rarefatto finale di storia

NICK CAVE & WARREN ELLIS

The Road Ost

(2010 - Mute)
La score dell’appassionato duo australiano per il film post-apocalittico di Hillcoat

NICK CAVE & WARREN ELLIS

White Lunar

(2009 - Mute)
Il best of delle musiche per il cinema dei due grandi musicisti australiani

NICK CAVE & THE BAD SEEDS

Dig!!! Lazarus Dig!!!

(2008 - Emi)
Il bardo australiano risale la china, spalleggiato dai fidi Bad Seeds

NICK CAVE

Nocturama

(2003 - Mute Records)

NICK CAVE

The Good Son

(1990 - Mute)

NICK CAVE

The Firstborn Is Dead

(1985 - Mute)
La convergenza maledetta tra il bardo australiano e il mondo dei bluesman

News
Live Report
Speciali