Rem

New Adventures in Hi-Fi - 25th Anniversary Edition

2021 (Craft) | rock

That's what keeps me,
That's what keeps me down,
To leave, believe it,
Leave it all behind
("Leave")
Il solco più profondo nella storia dei Rem è l'addio di Bill Berry. Tra i momenti importanti della lunga carriera dei quattro di Athens, la dipartita del batterista fondatore segna indelebilmente la narrazione. "Il cane a tre zampe" farà ancora grandi cose - subito dopo, con "Up" - e chiuderà dignitosamente la parabola inaugurata nel 1981: ma per molti, tutto finisce nell'ottobre del 1997, con l'annuncio della separazione. Decisione presa con la sicurezza che i tre sarebbero andati avanti da un Berry segnato dai problemi di salute durante il Monster Tour e stanco di quella vita. A rendere il capitolo meno amaro, il fatto che l'ultimo lavoro di Berry con i Rem sia stato "New Adventures in Hi-Fi". La puntuale ristampa in concomitanza con il venticinquennale dell'uscita offre il pretesto, qualora ce ne fosse bisogno, per riascoltarlo e vedere cosa offre la "25th Anniversary Edition".
Just arrived Singapore, San Sebastian, Spain, 26-hour trip
Salt Lake City, come in spring
Over the salt flats a hailstorm brought you back to me
("Departure")

"New Adventures in Hi-Fi" nasce dalle viscere del Mostro. Nel 1995 i Rem, a pochi mesi dalla pubblicazione di "Monster", inaugurano l'annesso tour mondiale. Invece che adagiarsi sui successi e i riscontri clamorosi di inizio anni 90, appagano la sfrenata creatività imprimendo su un registratore multi-traccia i nuovi brani, tra un soundcheck, un camerino e uno spostamento in bus. Da qui il titolo che ironizza sulle tecniche usate. Solo quattro pezzi verranno chiusi o finalizzati ai Bad Animals Studio di Seattle ("New Test Leper", "How The West Was Won And Where It Got Us", "E-Bow The Letter", "Be Mine"). Il resto che ascoltiamo, è tutto nato "on the road": le note di copertina specificano tra parentesi dove la canzone è stata partorita. Emblematica "Zilther" registrata in "Dressing Room Philadelphia".

Rispetto al predecessore, "New Adventures in Hi-Fi" mostra un campionario rock più ampio. Se nel disco del 1994 dedicato a River Phoenix le chitarre distorte e fragorose soverchiavano la voce di Stipe, a questo giro il cantante pone la sua performance sopra tutto. E si sente. I Rem volevano confermarsi l'"anti-rock band" più importante del mondo: creatività e libertà prima di ogni schema commerciale (e ci vuole coraggio a seguire quel tipo di strada dopo aver appena rinnovato un contratto multimilionario con la Warner).
Ad anticipare l'album, il duetto con Patti Smith in "E-bow The Letter", una "vomit song" epistolare fuori da ogni logica radiofonica, in cui Stipe canta "This fame thing, I don't get it" e "It can take you far, this star thing, I don't get it", abdicando ancora una volta al ruolo di rockstar, dimostrando quanto i Rem vogliano essere un'altra cosa.

La scelta degli altri singoli presenta il versante melodico: "Bittersweet Me" (con Valeria Golino protagonista del videoclip), l'amatissima "Electrolite" e l'opener "How The West Was Won And Where It Got Us". Non viene scelta "Be Mine": il produttore Scott Litt, appena ascoltato il brano, propose di modificarlo leggermente e avere così un successo clamoroso. Ovviamente, i quattro optarono per la strada opposta. Nella "Anniversary Edition", è possibile ascoltarla nella versione "Mike On Bus", con le chitarre più aspre e senza batteria.
Riguardo le altre tracce nate sulla strada, ancora oggi brillano "Leave" e "New Test Leper". La prima è una composizione unica nel repertorio, con il synth-sirena Arp Odissey suonato ininterrottamente per tutti e sette i minuti da Scott McCaughey (da qui in poi in pianta stabile anche in studio), lo slancio della chitarra di Buck e uno Stipe sugli scudi. La seconda, qui presente anche in versione "Live Acoustic", nella sua fragile bellezza racconta la crisi di un "talk show host" in uno dei pochissimi testi narrativi scritti in prima persona dal cantante.

Interrompete per un attimo la lettura dell'articolo e recuperate il racconto di McCaughey sulla genesi del brano nel libro "R.E.M. Fiction" di David Buckley. Il resto della corposa e ormai antologica tracklist offre il campionario chitarristico del gruppo, passando dal divertente nonsense di "Binky The Dormat" alla "morte per acqua" di "Undertow", impreziosita da uno dei tanti controcori da ko di Mike Mills, che puntellano tanti passaggi. Riguardo "New Adventures in Hi-Fi", il bassista mostrerà in una intervista a Mojo di avere le idee chiare, ponendolo sul podio dopo "Murmur" e "Automatic For The People".

Ma vediamo cosa offre la "25th Anniversary Edition". Nella Deluxe Edition, oltre il Disc 1 con l'album rimasterizzato e il Disc 2 "B-sides and Rarities", troviamo un Blu-Ray tra i cui contenuti si annoverano un film inedito, la versione Hi-Res/5.1 Surround Sound e i video dei cinque singoli in Hd. L'artwork costituito dagli scatti in bianco e nero di Stipe è stato ampliato con cartoline, un poster e soprattutto un libro con nuovo materiale fotografico e i contributi, oltre a quelli dei quattro protagonisti, della sopracitata Patti Smith, l'amico, fan e collega Thom Yorke (che duetterà live con i Rem eseguendo proprio "E-Bow The Letter", e che in quegli anni con i Radiohead aprì alcune date del Monster Tour) e di Scott Litt, che proprio con questo lavoro chiude una collaborazione iniziata con "Document".
In questa "Anniversary Edition" non abbiamo il disco contenente i remix di ogni traccia come per la ristampa di "Monster" uscita due anni fa. Visti i precedenti esiti, non è una grossa perdita: salviamo "Let Me In", basata sulla chitarra di Kurt Cobain suonata da Mike Mills e una prova di Stipe da brividi. Non sono una novità le altre rarità e B-side, presenti già venticinque anni fa come Lati B dei singoli e raccolti nella "Complete Rarities: Warner Bros. 1988-2011". "Leave" (Alternate Version) - uscita nella colonna sonora di "A Life Less Ordinary" e presente nella versione bonus di "In Time: The Best of R.E.M. 1988-2003" - potrebbe essere tranquillamente inserita in "Up".
Per il capitolo cover abbiamo "Sponge", del mai compianto abbastanza amico e collega Vic Chesnutt, "Wall Of Death" di Richard Thompson, "Wichita Lineman" di Jimmy Webb e "Love Is All Around", cantata e impressa poi in "Unplugged 1991-2001 - The Complete Sessions". Riguardo le versione live dei brani, segnaliamo una "Departure" immortalata durante il soundcheck dello show capitolino del 1995.

Posto nel cuore di una decade irripetibile per i Rem e per la storia del rock, "New Adventures in Hi-Fi" si chiude con Stipe che canta dei versi che di questi tempi suonano ancora più forti:

I'm not scared
I'm outta here

(30/10/2021)

  • Tracklist
Disc 1 - New Adventures in Hi-Fi (remastered audio)

  1. How the West Was Won and Where It Got Us
  2. The Wake-Up Bomb
  3. New Test Leper
  4. Undertow
  5. E-Bow the Letter
  6. Leave
  7. Departure
  8. Bittersweet Me
  9. Be Mine
  10. Binky the Doormat
  11. Zither
  12. So Fast, So Numb
  13. Low Desert
  14. Electrolite

Disc 2 - B-sides and Rarities

  1. Tricycle (Instrumental)
  2. Departure (Live Rome Soundcheck / Rome, Italy / 2/22/1995)
  3. Wall of Death
  4. Undertow (Live / Atlanta, GA / 11/18/1995)
  5. Wichita Lineman (Live / Houston, TX / 9/15/1995)
  6. New Test Leper (Live Acoustic / Seattle, WA / 4/19/1996)
  7. The Wake-Up Bomb (Live / Atlanta, GA / 10/4/1995)
  8. Binky the Doormat (Live / Atlanta, GA / 11/18/1995)
  9. King of Comedy (808 State Remix)
  10. Be Mine (Mike on Bus version)
  11. Love Is All Around
  12. Sponge
  13. Leave (Alternate Version)

Disc 3 (Blu-Ray)

R.E.M. Outdoor Projections - Saturday Sept 7, 1996 - 5 cities (64:56)
"New Adventures in Hi-Fi" EPK - previously unreleased 30 min version (29:13)
"New Adventures in Hi-Fi" 5.1 Audio
New Adventures in Hi-Fi - Hi-Resolution Audio
E-Bow the Letter (Music Video)
Bittersweet Me (Music Video)
Electrolite (Music Video)
How the West Was Won and Where It Got Us (Music Video)
New Test Leper (Music Video)
REM su OndaRock
Recensioni

REM

Collapse Into Now

(2011 - Warner)
Il terzetto di Athens prova a mettere d'accordo i fan della prima ora con quelli della fase milionaria ..

REM

Part Lies, Part Heart, Part Truth, Part Garbage

(2011 - Warner)
Il greatest hits definitivo della band di Athens, con tre inediti e le note a margine di Stipe e compagni ..

REM

Accelerate

(2008 - Warner Bros.)
Un rientro a tutto gas per Michael Stipe e soci

REM

Around The Sun

(2004 - Warner)
Stipe e compagni alla ricerca di nuove suggestioni, ma senza più i ritornelli-killer di un tempo ..

REM

Reveal

(2001 - Warner)
Dodicesimo album in studio per i Rem, il secondo come terzetto

REM

Automatic For The People

(1992 - Warner)
Il capitolo più compatto e armonioso del grande romanzo americano a firma Rem

REM

Murmur

(1983 - Irs)
Lo storico debutto su Lp della band di Athens

News
Live Report
Speciali